×

Sul caso di Greta Beccaglia parla Paola Ferrari: “Ho vissuto anch’io quei momenti”

Sul caso di Greta Beccaglia parla Paola Ferrari: “Ho vissuto anch’io quei momenti fuori dagli stadi, ti dicono di tutto ma le mani addosso sono cosa grave"

Paola Ferrari

Sul caso di Greta Beccaglia parla Paola Ferrari che ospite in radio a Un giorno da Pecora racconta: “Ho vissuto anch’io quei momenti”.  La giornalista sportiva ha spiegato di aver lavorato in passato anche con Giorgio Micheletti e che lei avrebbe reagito in maniera diversa di Greta, ma pur sempre con l’incognita delle violenza incombente fuori dagli stadi. 

Caso Beccaglia parla Paola Ferrari: “Per tanti anni anch’io sono stata fuori dagli stadi”

Ha spiegato la Ferrari:  “Voi mi vedete adesso da tanto nei programmi, ma io i primi 15-20 anni li ho fatti nei campi. Ho lavorato anche con Giorgio Micheletti, che è il protagonista un po’ in negativo della vicenda. Io stavo fuori dagli stadi, poi anche per la Rai l’ho fatto per tanti anni”. 

“Sono contenta del clamore, così i vigliacchi ci penseranno due volte”: sul caso Greta Beccaglia parla la Ferrari

E ancora, dando un giudizio su quanto accaduto qualche giorno fa a Beccaglia: “Da una parte sono molto contenta che ci sia questo clamore così qualcuno ci penserà un’altra volta a comportarsi in questo modo vigliacco, dall’altra parte sono stupita perché queste cose sono sempre successe”. Poi ha raccontato: “Anche a me? Assolutamente, certo che mi è successo. Perché quando stai fuori da una finale di Champions League, ti capitano queste cose.

Ti dicono di tutto, che ti mettano le mani addosso è molto più grave. Purtroppo nella calca capita, è capitato spesso”. 

La “borsettata” che Paola Ferrari avrebbe dato se avesse vissuto il caso di Greta Beccaglia 

Ha spiegato la Ferrari: “Quando vedono una telecamera questi personaggi da branco si esaltano, sono dei vigliacchi, verso una donna è ancora più facile. Io gli avrei dato una bella borsettata, bella forte, sono una fumantina, mi conoscete”.

Poi però ammette: “Devo dire che oggi è pericoloso farlo, trovi anche i violenti che ti mettono le mani addosso, che poi magari reagiscono”.

Contents.media
Ultima ora