×

Tette naturali e tette finte: come distinguerle

default featured image 3 1200x900 768x576

Cosa differenzia un seno naturale da quello finto? Come si fa a riconoscerlo? Scopriamo insieme come distinguere delle tette naturali da quelle finte.

Avere il seno molto prosperoso è il sogno di moltissime donne ed è proprio per questo che molte di loro ricorrono alla chirurgia estetica.

Avere un seno molto piccolo infatti può portare insoddisfazione, vergogna, depressione e talvolta molta invidia nei confronti delle donne che hanno un seno molto grosso. La chirurgia estetica è l’ultimo paletto da superare per riuscire ad avere il tanto desiderato e sognato seno grosso.

Un’altra storia è quella che riguarda le donne che hanno il seno grosso naturale. Molte di loro vorrebbero avere un seno più piccolo o comunque meno abbondante per riuscire a indossare abiti senza spalline, costumi da bagno e lingerie sexy e scollate o giacche che calzino a pennello.

Moltissime delle donne che hanno il seno molto grosso lamentano dolori alla schiena a causa di un reggiseno che non è perfettamente della loro taglia. Il reggiseno perfetto infatti dovrebbe avere le spalline larghe e comode, la coppa abbondante per coprire di più e il sottoseno non troppo stretto ma che calzi a pennello.

Ecco come distinguere un seno grosso naturale da un seno rifatto:

  • CICATRICI: la maggior parte delle donne che hanno fatto ricorso alla chirurgia estetica ha sicuramente delle cicatrici o dei segni post-operatori.

    Solitamente per operare il seno si fa un taglio nella parte sotto del seno e si inserisce la protesi. In altri casi il taglio viene effettuate lateralmente o vicino ai capezzoli.

  • SOLCO SENO: tutte le donne che hanno un seno rifatto fanno fatica ad avvicinarlo a differenza delle donne con un seno grande naturale alle quali il seno si unisce e si forma una sorta di “riga in mezzo”.
  • SENO LATERALE: tutte le donne che hanno il seno grande naturale quando indossano il reggiseno si vedono delle piegoline della pelle ai lati, diversamente dal seno rifatto che rimane sempre perfettamente tirato.
  • FORMA: il seno rifatto non ha bisogno di sostegno. Il seno naturale quasi sempre si o in alcuni casi potrebbe sembrare cadente.
  • TATTO: il seno naturale risulta naturale e morbido al tatto. Il seno rifatto risulta duro, rigido, meno sensibile e la pelle è quasi sempre fredda.

Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Eleonora Cattaneo

Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora