×

Tonga, Angela Glover morta a causa dello tsunami: voleva salvare i suoi cani

Tonga, Angela Glover morta a causa dello tsunami. Dopo l'eruzione del vulcano subacqueo Hunga Tonga-Hunga Haʻapai inizia la conta di morti e feriti.

Angela Glover: morta a Tonga per colpa di uno tsunami

Tonga, Angela Glover morta a causa dello tsunami che ha travolto l’isola nell’Oceano Pacifico. La cittadina britannica è stata trovata senza vita, spazzata via dalla terribile catastrofe.

Tonga, Angela Glover morta per lo tsunami

Angela Glover è morta nel tentativo di salvare i suoi cani dallo tsunami, secondo quanto riportato dai familiari alla stampa locale.

Si tratta della prima morte registrata a seguito della catastrofe naturale che si è abbattuta sull’isola del Pacifico.

L’eruzione del vulcano sottomarino Hunga Tonga-Hunga Haʻapai, avvenuta sabato 15 gennaio 2022 a 65 chilometri dalla capitale Nuku’alofa, ha provocato un’onda anomala che ha creato devastazione ovunque. Angela purtroppo ne è rimasta vittima e il suo corpo senza vita è stato ritrovato dal marito.

Angela Glover è morta: era a Tonga per inseguire un sogno

Angela Glover, 50 anni, era nata in Inghilterra a Brighton ma si era trasferita a Tonga dopo il matrimonio col marito James. “Amavano la loro vita sull’isola e adoravano i cittadini locali. Apprezzavano particolarmente l’attaccamento alla famiglia e la cultura tongana”, ha raccontato il fratello. Dopo il matrimonio nel 2015, la coppia si è dunque trasferita sull’isola nel Pacifico, dove James ha aperto un negozio di tatuaggi chiamato “Happy Sailor” e Angela l’associazione di salvaguardia animale “Tongan Animal Welfare Society”.

L’amore di Angela Glover per i cani è noto ai suoi cari, nel rifugio dava una casa a tutti quelli abbandonati e curava i feriti trovati in giro per Tonga, per poi trovare un nuovo proprietario che potesse amarli. Amava l’oceano, stava vivendo il suo sogno a Tonga e tutta la famiglia è molto orgogliosa di lei”, ha detto il fratello, commosso.

Dopo Angela Glover, morta a Tonga, altre potenziali vittime dello tsunami

Secondo la Croce Rossa locale, circa 80 mila persone potrebbero essere state ferite o uccise dallo tsunami provocato dal vulcano sottomarino, la cui polvere nell’aria potrebbe contaminare le scorte di acqua. Inoltre, la pandemia Covid non ha risparmiato Tonga e per questo motivo i soccorsi temono si possano verificare ulteriori focolai durante la tragedia.

Contents.media
Ultima ora