×

Tragedia nel Reggiano, morti due bambini di 7 e 8 anni in un incendio

Tragedia in una abitazione di via Matteotti nella cittadina del Reggiano: nell'incendio serale dell'immobile sono morti due bambini di 7 ed 8 anni

I vigili del Fuoco di Luzzara sono intervenuti a Fabbrico

Tragedia serale nel Reggiano, nella cittadina di Fabbrico, dove in un incendio sono morti due bambini di 8 e 7 anni, fratello e sorella. Secondo quanto riportato dai media locali le fiamme si sono sviluppate all’improvviso all’interno di una abitazione situata nel centro del paese, in via Matteotti, poco prima delle 22.00.

Due bambini morti in un incendio, l’allarme telefonico della madre ai soccorritori

A chiamare i soccorsi, secondo il centralino del 115, una donna, molto probabilmente la madre delle due piccole vittime. E mentre le fiamme si sviluppavano in particolare dal lato dell’abitazione che affacciava in strada i soccorritori sono arrivati in forze, con autoscale dei vigili del fuoco ed unità del 118.

L’arrivo dei Vigili del Fuoco e l’intervento nell’abitazione, nulla da fare per fratellino e sorellina

Le squadre del 115 hanno provveduto a mettere in salvo i due occupanti adulti dell’abitazione, intossicati dal fumo, mentre i colleghi cercavano di raggiungere il punto dove le fiamme avevano attecchito con più vigore. Purtroppo lì c’erano i due figli della coppia di origini pakistane che abitava in casa e per loro non c’è stato nulla da fare. Data la gravità della situazione sul posto è atterrato anche un elisoccorso proveniente dal Bologna.

La disperazione dei genitori quando si sono capiti gli effetti della tragedia è stata immensa e i due sono stati assistiti dal personale del 118.

Le possibili cause della tragedia

Sul luogo dell’incendio sono arrivate anche le pattuglie dei Carabinieri della territoriale che hanno verbalizzato le circostanze ed atteso che l’opera del 115 di Luzzara cessasse per incamerare i primi rilievi. Inizialmente sembrava che l’incendio fosse stato innescato dall’esplosione di un bombola di gas.

Ma la causa sarebbe da ricercare nel malfunzionamento di un termosifone a gas. Secondo la ricostruzione fatta da carabinieri e vigili del fuoco, il guasto all’impianto ha saturato una stanza di gas, provocando un’esplosione che ha poi causato l’incendio. I due bambini erano al primo piano, non sono riusciti a scappare e sono morti fra le fiamme, poi domate dai vigili del fuoco. La madre, al momento dello scoppio, si trovava nel cortile esterno ed è riuscita ad uscire e chiamare i soccorsi. I corpi dei due bambini sono a disposizione della Procura, mentre la casa è stata dichiarata inagibile. I

Contents.media
Ultima ora