×

Uccide la fidanzata e poi si spara: lei voleva lasciarlo

Trento: un ragazzo di 24 anni ha ucciso la fidanzata, che voleva lasciarlo, e poi si è rivolto l'arma contro e si spara. Si tratta dell'ennesimo caso di femminicidio.

fidanzata

Tragedia a Tenno (Trento), dove si è verificato l’ennesimo caso di femminicidio. La vittima è una giovane ragazza di 22 anni, Alba Chiara Baroni, che è stata uccisa dal fidanzato 24enne, Mattia Stanga. Il ragazzo si è poi sparato. Secondo le ricostruzioni e le testimonianze raccolte dagli inquirenti, lui non sopportava che la fidanzata lo volesse lasciare dopo tanti anni assieme.

La dinamica della vicenda: i casi di femminicidio aumentano

Le autorità che stanno ulteriormente indagando sul caso, anche se sembra chiara la dinamica dell’accaduto, hanno ascoltato il racconto dei vicini dei due fidanzati, che hanno sentito almeno quattro spari provenire dall’abitazione dei due. Hanno immediatamente chiamato il 112, e quando i militari sono entrati nell’abitazione, con l’aiuto dei vigili del fuoco, hanno trovato i due corpi senza vita.

I cadaveri sono stati rinvenuti nel bagno della casa, al piano superiore: accanto c’era la pistola del giovane, per uso civile, sportivo, regolarmente detenuta, di fabbricazione cinese, calibro 9 per 21, una tactical sdm xm9.

Inoltre è stata trovata anche la traccia di un colpo, su un muro esterno della casa, il quale sarebbe molto probabilmente passato dalla finestra del bagno.

Stando alle prime ricostruzioni e ipotesi formulate dalle autorità, la ragazza avrebbe anche tentato di sfuggire al fidanzato. Per i due corpi è prevista l’autopsia. Il paese è ancora sotto shock, così come i genitori e parenti delle due vittime. Sembra chiaro il movente dell’omicidio: Mattia Stanga non sopportava l’idea che Alba Chiara Baroni potesse lasciarlo ed ha compiuto l’estremo gesto.

I due si erano conosciuti da piccoli e la loro storia d’amore proseguiva da 6 anni. Entrambi erano originari di Tenno: Stanga, anche vigile del fuoco volontario, lavorava da quattro anni alla cartiera di Riva del Garda mentre la ragazza faceva la barista all’Hotel Mirage, sempre a Riva.

Nonostante nell’ultimo periodo ci fossero stati alcuni diverbi all’interno della coppia, nessuno avrebbe mai sospettato che Mattia avrebbe deciso di portare con sè la fidanzata.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche