> > Ucraina, continua la resistenza: cambiati i cartelli stradali per confondere ...

Ucraina, continua la resistenza: cambiati i cartelli stradali per confondere i russi

Ucraina cartelli stradali

I cittadini ucraini continuano la resistenza contro i russi che hanno invaso il loro Paese: per confonderli è stata cambiata la segnaletica stradale.

Continuano i bombardamenti in Ucraina, dove i militari russi non distinguono bambini da adulti, militari da civili. Le case sono deserte, le luci sempre spente, interi quartieri svuotati, la paura dilaga ed è corsa ai rifugi di fortuna. La metropolitana è diventata la nuova casa di intere famiglie. Il popolo ucraino non nasconde il proprio spirito patriottico, risveglia la propria coscienza collettiva e passa all’azione per combattere contro la vicina Russia.

Il mondo intero si unisce al grido di “no war” e tutta la comunità ucraina sparsa da Nord a Sud, da Est a Ovest, si impegna volontariamente al fianco dei propri connazionali. Intanto però la guerra continua e con essa le vittime e i feriti. Il dolore non si placa, tante le famiglie spezzate a causa dei combattimenti. Gli ucraini proseguono con tenacia la resistenza contro gli invasori russi e lo fanno anche attraverso piccole strategie per le strade, dove è stata cambiata la segnaletica.

Ucraina, cambiati i cartelli stradali

Nonostante non si fermino i bombardamenti da parte dei russi in Ucraina, il popolo ucraino accantona la paura e continua con la sua strenua resistenza.

L’agenzia ucraina per la viabilità ha lanciato un appello su Facebook per disorientare il nemico, cambiando i cartelli stradali.

“Smontiamola su tutte le strade del Paese. Il nemico non conosce le zone e non sa orientarsi. Aiutiamoli ad andare all’inferno, si legge.

Le indicazioni stradali vengono così cancellate e interi cartelli rimossi. Non solo: alcuni cartelli sono stati sostituiti da insulti come “Andate a farvi fottere” e “andate a farvi fottere in Russia”.