×

Uomo morto in ascensore nel palazzo occupato: sembrava suicidio ma è omicidio

Un uomo di 42 anni è morto in ascensore nel palazzo occupato. Inizialmente sembrava un suicidio, ma in realtà si tratta di omicidio.

Ascensore

Un uomo di 42 anni è morto in ascensore nel palazzo occupato. Inizialmente sembrava un suicidio, ma in realtà si tratta di omicidio. Il cadavere dell’uomo è stato trovato il 2 novembre. 

Uomo morto in ascensore nel palazzo occupato: sembrava suicidio ma è omicidio

Il 2 novembre è stato trovato il cadavere di un cittadino georgiano, non ufficialmente riconosciuto, che pare abbia circa 42 anni. Probabilmente aveva diversi precedenti penali. Inizialmente pensavano si trattasse di un incidente oppure di un suicidio, ma la svolta è arrivata con l’autopsia. L’uomo è stato aggredito e poi ucciso. Gli accertamenti sono stati fatti dai carabinieri della compagnia Casilina, ma tutto è cambiato dopo l’autopsia. Il fatto è accaduto in un palazzo occupato di via Cesare Tallone, vicino a via Raffaele Costi, a Tor Cervara, Nei mesi scorsi questo palazzo era stato teatro di interventi di sgombero di stabili inagibili in quanto occupati o in condizioni di stabilità precarie. 

Uomo morto in ascensore nel palazzo occupato: sembrava fosse caduto dall’alto

Per il momento il movente del delitto è ignoto. I militari dell’Arma hanno acquisito una serie di elementi per ricostruire le ultime ore di vita dell’uomo, che frequentava il palazzo come molti altri cittadini stranieri. Il corpo del 42enne era stato trovato nella tromba dell’ascensore da alcuni occupanti. Secondo i primi elementi raccolti dagli investigatori e dal medico legale, sembrava che fosse caduto dall’alto, per questo si era pensato fosse vittima di una caduta, accidentale oppure volontaria. 

Uomo morto in ascensore nel palazzo occupato: si tratta di omicidio

Dopo l’autopsia sul corpo della vittima è emerso che le lesioni riscontrate sul cadavere sono collegate ad un omicidio. Questa è l’ipotesi investigativa che ora stanno seguendo i carabinieri, che stanno cercando di ricostruire quello che è accaduto, per capire se avesse dei conti in sospeso con qualcuno e per quale motivo sia stato aggredito e ucciso. 

Contents.media
Ultima ora