×

Usa, 41enne picchia la fidanzata incinta: gruppo di adolescenti lo uccide a bastonate

Un uomo di 41 anni è stato ucciso da un gruppo di adolescenti, perché picchiava la sua fidanzata incinta. Il gruppo lo ha investito e preso a bastonate.

Fred Valdamar Ortiz

Un uomo di 41 anni è stato ucciso da un gruppo di adolescenti, perché picchiava la sua fidanzata incinta. Il gruppo lo ha investito e preso a bastonate. Secondo quanto ricostruito, ragazzi e ragazze tra i 13 e i 19 anni lo hanno inseguito per punirlo. 

Picchia la fidanzata incinta: adolescenti lo inseguono e lo uccidono

Fred Valdamar Ortiz, uomo di 41 anni, è stato inseguito, investito e picchiato da un gruppo di adolescenti, che lo ha ucciso. Questo è accaduto dopo che la fidanzata incinta dell’uomo aveva raccontato che lui la picchiava. Il 41enne è stato ucciso lo scorso lunedì, dopo essere stato inseguito e preso a bastonate dietro un negozio a Magna, nello Utah. Secondo quanto è stato ricostruito dagli inquirenti, il gruppo di adolescenti sarebbe formato da ragazzi e ragazze con un’età compresa tra i 13 e i 19 anni.

La polizia ha dichiarato che il gruppo era andata a casa della fidanzata dell’uomo per comprare un cucciolo, perché la donna è un’allevatrice di cani. Quando hanno saputo che l’uomo la picchiava hanno messo in atto una vera e propria punizione. 

Picchia la fidanzata incinta: la confessione della donna

Il gruppo di adolescenti si era recato a casa della fidanzata dell’uomo ucciso per comprare un cucciolo, visto che lei è un’allevatrice di cani.

Quando erano lì, i ragazzi hanno parlato un po’ con la donna incinta e hanno notato che aveva un occhio nero molto evidente. I giovani si sono subito insospettiti e le hanno chiesto cosa era accaduto, per cui la donna ha confessato che era stato il suo compagno, che qualche giorno prima l’aveva colpita in modo molto violento. Tra gli adolescenti e l’uomo sarebbe scoppiata un’accesa discussione, che è andata avanti con l’inseguimento in strada e l’omicidio.

Il 41enne, quando si è reso conto che la situazione stava degenerando è scappato in scooter, ma i ragazzi lo hanno seguito in auto. 

Picchia la fidanzata incinta e viene ucciso: il racconto

La polizia ha parlato con un ragazzo del gruppo, che ha raccontato quanto accaduto. Ha spiegato che quando hanno raggiunto l’uomo, un’auto guidata da Osyeanna Maria Martinez, di 19 anni, ha lo ha colpito e fatto cadere. L’uomo ha continuato a scappare a pieni, ma è stato raggiunto dai ragazzi, che lo hanno picchiato con calci e pugno e poi con un bastone. La polizia ha arrestato tre giovani, mentre gli altri risultano indagati. I ragazzi hanno raccontato che volevano farsi giustizia da soli senza denunciare l’uomo perché il 41enne era già in libertà vigilata e avevano paura potesse fare ulteriormente del male alla sua fidanzata incinta. 

Contents.media
Ultima ora