×

USA, donna fa sesso con 9 studenti in cambio di sigarette elettroniche: arrestata con 18 capi d’accusa

Negli Usa una donna di 38 è stata arrestata e condannata con 18 capi d'accusa per aver fatto sesso con 9 studenti delle superiori in cambio di sigarette

sesso con minori

Negli Usa una donna di 38 è stata arrestata e condannata con 18 capi d’accusa per aver fatto sesso con 9 studenti delle superiori in cambio di sigarette.

Donna arrestata per aver fatto sesso con degli studenti

Lo stato del Tennessee è sotto shock: Melissa Blair, 38 anni, è stata arrestata con l’accusa di aver fatto sesso con almeno 9 studenti di una scuola superiore locale, il tutto in per avere in cambio delle sigarette elettroniche.

A diffondere la notizia è il New York Post, che ha parlato di plurici accuse combinate all’arresto: 18 capi di imputazione per stupro legale, quattro capi di imputazione per traffico di esseri umani per prostituzione condiscendente, adescamento di un minore e confisca di proprietà personali.

I fatti sono, con nove episodi confermati, sono stesi su un arco di tempo che va dalla primavera del 2020 alla fine del 2021, e le vittime – tutti maschi – avrebbero tutte tra i 14 e i 17 anni.

Le indagini su Melissa Blair

La polizia ha iniziato ad indagare sulla 38enne in seguito ad una lettera anonima arrivata in commissariato, che spiegava l’accaduto. Melissa non è un’insegnante, ma era stata chiamata per collaborare con un club di supporto della scuola.

Alcuni sostengono persino che la donna abbia avuto un bambino con una delle vittime, che si sarebbe però trasferita.

Le parole delle vittime

Melissa Blair è già stata rilasciata dal carcere in seguito al pagamento di una cauzione di 100mila dollari, ma ora dovrà presenziare in tribunale il prossimo 28 febbraio.

Nel frattempo, la madre di una delle vittime ha commentato l’accaduto:

«Siamo devastati a questo punto. Non riesco a descrivere a parole come ci si sente a vivere quello che stiamo attraversando in questo momento. C’è ogni tipo di emozione che puoi immaginare. E nessuna di esse è felice. Le persone si concentrano principalmente sull’autore del reato. Non si rendono conto di come una situazione del genere può devastare una famiglia. Non ho idea di come si possa andare avanti con tutto ciò».

Contents.media
Ultima ora