×

Utilizzo del miele per il trattamento dell’acne

default featured image 3 1200x900 768x576

Il miele viene usato dal tempo degli antichi Egizi per curare molte condizioni della pelle e abrasioni. Il miele agisce così bene per l’acne perché attacca le imperfezioni su due fronti. Può calmare l’infiammazione che causa il brufolo, e può uccidere i batteri che causano l’acne.

Proprietà antibatteriche

Il miele è una rinomata sostanza antibatterica. Veniva utilizzato sui tagli, sulle cicatrici e sulle ferite profonde prima che fosse inventata la penicillina. La proprietà antibatterica è importante per l’acne perché è causato da batteri della pelle che si immettono nei pori. Una volta che i batteri si immettono nei pori, moltiplicano l’ambiente umido, causando un rapido accumulo di fluidi. Questa è la causa dell’aspetto infiammato e gonfio dei brufoli.

Mettere del miele sull’area interessata può prevenire il continuo accumulo di batteri. Può anche prevenire la formazione di altri brufoli uccidendo i batteri sulla pelle.

Proprietà anti infiammatorie

Le proprietà anti infiammatorie del miele aiutano a diminuire il gonfiore della pelle causato dall’acne. Mettere del miele direttamente sul brufolo può aiutare a farlo assorbire. Siccome il miele ha delle proprietà curative sulla pelle, può anche aiutare a diminuire al minimo le cicatrici che l’acne può causare.

Trattamenti con il miele

Il miele può essere applicato direttamente sulla pelle per aiutare a guarire i brufoli e a prevenire la fuoriuscita di altre escrescenze. Può anche essere utilizzato con altri ingredienti di cura della pelle in un prodotto per l’acne a base di miele. Molte marche di prodotti per l’acne utilizzano il miele come ingrediente attivo a causa dei suoi effetti benefici sulla pelle acneica.

Contents.media
Ultima ora