×

Ristorante Incantesimo e l’Antica Seggiovia: la contesa di confine

Il ristorante si trova in una posizione privilegiata: sorge a circa 750 m s.l.m., vanta una terrazza con vista sul mare e sul golfo di Napoli.

antica seggiovia
antica seggiovia

Il piazzale denominato “Belvedere” del Vesuvio ospitava un tempo un’antica seggiovia e il capolinea della ferrovia del Vesuvio. I due impianti vennero smantellati nel lontano 1906 a causa dell’eruzione vulcanica del Vesuvio. Nella zona del Belvedere venne poi edificata una struttura nella quale madre e figlio rifocillavano i visitatori che giungevano fin lì per ammirare i tesori della zona campana. Nel piccolo market si trovavano anche alcuni gadget e souvenir. Dopo il fallimento del progetto di ricostruzione della seggiovia, però, il sogno di un decollo dell’attività commerciale della Signora Giovanna svanì.

Napoli, l’antica seggiovia

Dirigendosi verso il cosiddetto Belvedere, nella zona di Napoli, si trova prima il piazzale vero e proprio sul quale si ergeva l’antica seggiovia. A fianco delle strutture prima citate sorgeva anche il ristorante-bar “Incantesimo” che accoglieva i turisti di passaggio da una stazione ferroviaria all’altra.

Si tratta dell’ultimo ricordo di quella che prima era la salita al Vesuvio senza auto. Purtroppo, però, la vecchia stazione ferroviaria e la vecchia seggiovia sono state abbattute in seguito della proposta di ricostruzione della seggiovia, abbandonata subito dopo per dei banalissimi problemi burocratici e per l’intervento degli ecologisti. Rimangono, tuttavia, il basamento in cemento armato della nuova seggiovia e i piloni della teleferica che ha consentito di trasportare il materiale da costruzione sino al piazzale.

ristorante incantesimo

Il ristorante

Il ristorante sopra citato è stato abbandonato negli anni ’90, in quanto, senza il flusso turistico che ha avuto sino al 1984, anno della chiusura della vecchia seggiovia, gli affari evidentemente non erano più fiorenti. Il locale, inoltre, si trova in una posizione privilegiata: infatti, sorge a circa 750 m s.l.m. Vanta una terrazza con vista sul mare e sul golfo di Napoli. I locali interni sono relativamente ampi nonostante oggi questa struttura versi in totale stato di abbandono. I writer hanno colorato le mura bianche e l’immondizia è visibile ovunque.

ristorante napoli

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche