×

Viene chiamato dagli amici, ma lui non risponde: Glauco è stato trovato morto nella sua stanza

Gli amici avevano cercato di contattarlo, ma senza successo. Glauco è stato trovato morto nella sua camera da letto.

Ancona Glauco

Un dramma ha sconvolto la città di Ancona. Un uomo di 40 anni è stato trovato senza vita in camera da letto. Stando a quanto si apprende, il 40enne era morto da circa una decina di ore quando Carabinieri, ambulanze della Croce Gialla e operatori sanitari del 118 sono intervenuti nel suo appartamento.

A lanciare l’allarme gli amici dell’uomo che avevano tentato di contattarlo senza tuttavia avere risposta.

Ancona, morto Glauco Pedrali: aveva 40 anni

Non sarebbe chiaro come il 40enne possa essere deceduto. Stando a quanto viene riportato dalla testata “Il Resto del Carlino”, il ritrovamento sarebbe avvenuto il 19 febbraio intorno all’una di notte. A permettere l’accesso all’interno dell’abitazione dell’uomo, era stato un amico al quale era stato affidato un doppio mazzo di chiavi da usare in caso di necessità.

Glauco infatti viveva da solo.

Una volta trovato l’uomo privo di vita, gli operatori hanno tentato di rianimarlo, senza tuttavia avere successo. Non è stato dunque possibile fare altro se non dichiararne il decesso. In ogni caso, per avere un quadro chiaro della vicenda, bisognerà attendere lo sviluppo delle indagini condotte dai militari.

Il cordoglio degli amici

Nel frattempo, sono in molte le persone che, sui social, hanno voluto dedicare un ultimo pensiero all’uomo.

“Ancora non ci credo non voglio crederci” ; “Certe notizie ti sconvolgono” e ancora “Mi mancherà la tua risata”, sono alcune delle frasi che si leggono sui social. Glauco (o “Glaucone” per gli amici ndr.) era ben voluto da tutti. L’uomo, che era in stato di disoccupazione aveva lavorato in precedenza in un’impresa di pulizie all’ospedale Regionale di Torrette. Nell’estate del 2021 aveva invece lavorato presso uno stabilimento balneare.

Contents.media
Ultima ora