Whatsapp vietato ai minori di 16 anni: la normativa
Whatsapp vietato ai minori di 16 anni: la normativa
Tecnologia

Whatsapp vietato ai minori di 16 anni: la normativa

whatsapp

Il nuovo regolamento europeo entrerà in vigore dal 25 Maggio 2018

La chat di messaggistica più utilizzata al mondo, Whatsapp, alza l’età minima per l’utilizzo. Il nuovo regolamento riguarderà solo i minori di 16 anni, residenti in Europa.

I cambiamenti

La scelta di Whatsapp segue quella effettuata recentemente da Facebook; le due piattaforme, entrambe di proprietà di Mark Zuckerberg, si allineano alle nuove direttive contenute nel Regolamento europeo sulla privacy (Gdpr).

La normativa, come abbiamo detto, riguarderò solo il vecchio continente, nel resto del mondo, l’età minima resterà 13 anni; per mettere in pratica la legge, nei prossimi giorni, Whatsapp manderà una richiesta a tutti i suoi utenti per confermare di avere almeno 16 anni ma non si sa ancora come questa risposta potrà essere verificata dato che, per iscriversi all’applicazione, non è necessario inserire alcun tipo di documento.

La possibilità di non presentare un documento è un limite per la messa in pratica del nuovo regolamento: al momento della registrazione è sufficiente dichiarare una falsa età, affermando di avere più di 16 anni, per raggirare la normativa europea.

La normativa UE

Il Regolamento europeo sulla privacy probabilmente riguarderà tutte le imprese che conservano i dati personali dei propri utenti, residenti in Unione Europea.

Alcuni esempi di società coinvolte sono le varie applicazioni, i social network, le banche, le società di telefonia e la pubblica amministrazione. La legge che vuole tutelare i minori di 15 anni è contenuta nell’articolo 8 del nuovo regolamento UE, il 2016/679.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Diadora Atlas
149 €
315 € -53 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora