Amici, Riccardo Marcuzzo parla di Mania, in uscita il 20 ottobre: 'Ho lavorato giorno e notte'
Amici, Riccardo Marcuzzo parla di Mania, in uscita il 20 ottobre: ‘Ho lavorato giorno e notte’
Gossip e TV

Amici, Riccardo Marcuzzo parla di Mania, in uscita il 20 ottobre: ‘Ho lavorato giorno e notte’

Riccardo Marcuzzo

Riccardo Marcuzzo, vincitore di Amici 16, si sta preparando all'uscita del suo secondo album, Mania, disponibile a partire dal 20 ottobre

Riccardo Marcuzzo è senza ombra di dubbio la rivelazione musicale del 2017. Subito dopo aver vinto Amici 16 nella categoria canto, Riki ha fatto uscire il suo primo album, “Perdo le Parole”, che è stato un vero e proprio successo. Adesso, a distanza di appena 5 mesi, è già pronto a pubblicare il suo secondo disco, “Mania”, sul quale il giovane cantante ha lavorato per tutta l’estate insieme al produttore Riccardo Scirè. In un’intervista rilasciata a Rockol, Marcuzzo ha rivelato come sarà il suo nuovo album, in uscita il 20 ottobre.

Amici, Riccardo Marcuzzo è pronto a lanciare Mania

Mancano appena due giorni all’uscita del nuovo album di Riccardo Marcuzzo e i fan sono in trepidazione. Dopo soli cinque mesi dalla pubblicazione del suo primo disco, Riki si sta preparando al lancio di “Mania, il suo nuovo lavoro. Il titolo dell’album è alquanto particolare e Marcuzzo ha spiegato che è legato al fatto che lui stesso sia una persona decisamente maniacale e molto attenta ai dettagli.

Sono una persona maniacale, soprattutto nel lavoro: cerco la precisione a tutti i costi, voglio che sia tutto perfetto.

Per questo disco ho curato ogni cosa in prima persona: dalla grafica alla comunicazione”. Nell’intervista rilasciata a Rockol ha, infatti, poi spiegato che ci teneva a creare il suo suono, che si differenzia da quello del primo album: “Mania” sarà più spostato verso le ballad, nonostante sarà comunque molto pop.

Ecco come è nato Mania, il nuovo disco di Riccardo Marcuzzo

Riccardo Marcuzzo ha spiegato che l’uscita ravvicinata dei due dischi è dovuta a una sua scelta ben precisa. Riki, infatti, vede “Mania” come il completamento di “Perdo le parole” e non come la sua evoluzione. Aveva in mente già da molto tempo i brani che ha inserito nel nuovo album e ha sentito l’esigenza di mostrare ai suoi fan un lato ancora sconosciuto di sé.

Marcuzzo ha messo davvero l’anima nel suo nuovo disco e ha lavorato tutta l’estate per completarlo. “Il tempo era poco, è vero: ho lavorato giorno e notte, ho cominciato a fine agosto e sono andato avanti fino alla prima settimana di ottobre.

Ma è un disco che viaggia quasi in parallelo con l’altro, almeno nella mia testa. Nel primo disco erano finiti brani praticamente già “pronti”: bisogna solamente sintetizzarli e produrli. Allo stesso modo, anche in “Mania” ci sono canzoni che avevo da parte da tempo: le ho tirate fuori dal cassetto e le ho sistemate”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche