Autoerotismo: come raggiungere l’orgasmo

Sesso & Coppia

Autoerotismo: come raggiungere l’orgasmo

AUTOEROTISMO FEMMINILE.
AUTOEROTISMO FEMMINILE.

Che cosa intendiamo con le parole “autoerotismo” e “masturbazione”? Che cosa ne pensano i medici? Ecco come raggiungere l’orgasmo mediante l’autoerotismo.

Per “autoerotismo” e “masturbazione” intendiamo la stimolazione spontanea manuale o con l’aiuto di sex toys. Con queste parole inoltre intendiamo un’attività sessuale senza l’utilizzo di stimolazione esterna di un/una partner. Per molto tempo la masturbazione femminile è stata vittima di tabù come qualcosa di impuro e di cui vergognarsene.

Con il tempo e con le varie rivoluzioni femministe la donna ha imparato ad amarsi e a provare piacere sessuale fino a sdoganarlo come fanno attualmente moltissime star internazionali pop come Miley Cyrus e Rhianna. La prima star che diede scandalo però fu la popstar Madonna che raccontò la sua vita sessuale all’interno di un dei suoi brani più famosi dal titolo “Like a Virgin“.

Se inizialmente come già detto la masturbazione femminile è stata per un lungo periodo un forte tabù, attualmente sono i medici stessi che hanno parlato bene di questa pratica. Sembrerebbe che la masturbazione non è soltanto una pratica importante per la conoscenza del proprio corpo, ma porta benefici anche sulla nostra psiche. La masturbazione infatti stimola le endorfine, elimina lo stress e permette un rilassamento psicofisico del corpo. L’autoerotismo inoltre aiuta a conoscere i nostri punti più sensibili per avere una vita sessuale più appagante assieme al nostro partner.

Ecco come raggiungere l’orgasmo mediante l’autoerotismo:

  1. Prendetevi del tempo e rilassatevi nel vostro letto o attraverso un buon bagno rilassante.
  2. Rilassate la mente e svuotatela dai cattivi pensieri. A questo punto concentratevi sui voi stesse e sul vostro corpo.
  3. Massaggiatevi i seni, sfiorate i vostri capezzoli e iniziate a scendere sfiorando le parti del vostro corpo che più vi piacciono.
  4. Sfiorate le vostre parti intime e iniziate e sfiorare il vostro clitoride. Se vi piace sfioratelo e stimolatelo attraverso le dita con movimenti circolari e ondulatori. Continuate così e se ne sentite il bisogno stimolate la vostra vagina attraverso l’uso delle dita.
  5. Andate vanti finchè il vostro corpo non inizierà ad avere dei fremiti e delle sensazioni sempre più forti…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...