Bossetti: scoperto scambio di lettere a luci rosse con una detenuta

Cronaca

Bossetti: scoperto scambio di lettere a luci rosse con una detenuta

Nuove ombre sulla figura di Bossetti, unico accusato dell’omicidio di Yara Gambirasio e per questo detenuto nel carcere di Bergamo. E’ stato portato alla luce uno scambio di lettere ‘hard’ tra Bossetti ed una detenuta: si tratterebbe di diversi testi, che la Procura avrebbe rintracciato nell’ambito di indagini integrative, contenenti dettagli espliciti in merito alle preferenze sessuali del muratore. Il titolare dell’indagini sulla morte di Yara, il pm Letizia Ruggeri, ha richiesto l’acquisizione delle missive inviate dall’imputato in quanto vi sarebbero dettagli sulle sue preferenze in merito all’organo sessuale femminile, e questo potrebbe portare a delle correlazioni con le ricerche effettuate da Bossetti sul web, tra le quali ‘ragazzine depilate’ e trovate dai consulenti informatici sul suo computer, risalenti al mese antecedente l’arresto. Il sostituto procuratore ha sottolineato che
“l’imputato esprime una sorta di predilezione per la rasatura”; una sorta di colpo di scena nell’ambito delle indagini che di certo non aiuta Bossetti a far valere la sua innocenza…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...