Calendario e rinforzi potrebbero agevolare l’Inter, alla ripresa dell’attività COMMENTA  

Calendario e rinforzi potrebbero agevolare l’Inter, alla ripresa dell’attività COMMENTA  

Terminato nel migliore dei modi il 2011, con cinque vittorie nelle ultime sei gare disputate che hanno parzialmente raddrizzato il cammino nerazzurro, adesso per la truppa di Ranieri si tratta di dare continuità con l’ultimo periodo dell’anno uscente. Alla ripresa, Zanetti e compagni debbono tenere fede ai loro propositi di riscossa e per poterlo fare, dovranno sfruttare al meglio le opportunità offerte dal calendario e da possibili rinforzi e rientri che potrebbero integrare la rosa. Per quanto concerne il primo fattore, ricordiamo che l’Inter, anche complice il derby assegnatole dal calendario in trasferta, giocherà sei delle prossime otto partite in casa, intervallandole con le trasferte di Roma e Lecce. Considerato che le partite di San Siro vedranno protagoniste (oltre al Milan) Parma, Lazio, Palermo, Novara e Bologna, pur con il dovuto rispetto ad esse dovuto, si può capire come ai ragazzi di Ranieri si prospetti una buona occasione per erodere parte dello svantaggio dalla vetta. Altra benzina per una possibile rimonta, potrebbe arrivare dalle integrazioni alla rosa che, tra nuovi acquisti e ritorni importanti, potrebbe consegnare al tecnico romano nuove armi da giocare. A partire da Snejider che, qualora non fosse ceduto per finanziare la finestra di mercato di gennaio, potrebbe realmente rappresentare un grande acquisto. Tale infatti andrebbe considerato un giocatore come l’olandese che, nei primi mesi della stagione, non ha potuto fornire il suo consueto apporto, privando la squadra della sua verve offensiva e di quelle improvvise accelerazioni che, nell’anno del Triplete, avevano costituito uno dei segreti dei successi di Mourinho. Sul fronte dei rinforzi, si spera che all’ormai acquisito Juan Jesus, possano affiancarsi atleti capaci di garantire nuova linfa a centrocampo e attacco, i reparti che sinora hanno reso meno del previsto, a causa della crisi di alcune pedine (Milito, Pazzini) e del logorio di altre (Zanetti, Cambiasso). Soprattutto sulle fasce, Ranieri si attende qualche movimento importante che, qualora andasse in porto, potrebbe restituire al campionato una delle sue protagoniste più attese.


Claudio Ranieri
Claudio Ranieri

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*