Chi ha scoperto la malattia di Alzheimer?

Guide

Chi ha scoperto la malattia di Alzheimer?

Un medico tedesco di nome Alois Alzheimer ha scoperto la malattia di Alzheimer nel 1906. Nel corso dei suoi studi sul cervello, ha individuato questa nuova malattia, che ha preso il suo nome.

Educazione
Il Dr. Alzheimer è nato nel 1864 in Baviera. Ha studiato medicina a Berlino, Aschaffenburg Tubingen e Wurzburg. Ha conseguito la laurea in medicina nel 1887. Si interessò del cervello umano dopo aver lavorato al manicomio statale di Francoforte, e ha iniziato a studiare neuropatologia e psichiatria.

Pubblicazioni
Il Dr. Alzheimer ha condotto uno studio sulla patologia del sistema nervoso dal titolo “Studi istologici e istopatologica della corteccia cerebrale.” Ha pubblicato anche numerosi altri giornali sulla patologia del cervello.

Lavori
Il Dr. Alzheimer è stato nominato direttore del manicomio dove lavorava nel 1895. Ha svolto attività di ricerca su una varietà di argomenti, inclusa la schizofrenia e la depressione maniacale. Nel 1903, il Dr. Alzheimer è diventato un assistente di ricerca di Emil Kraepelin alla scuola medica di Monaco di Baviera, al fine di coniugare la ricerca e la pratica clinica.

Primo Caso
Il Dr.

Alzheimer scoperto la malattia di Alzheimer in un paziente chiamato “la signora Auguste D.,” una donna di 50 anni che aveva avuto perdita di memoria, disorientamento, allucinazioni e morte precoce. Dopo la sua morte, il suo cervello è stato esaminato dal dottore che ha osservato placche senili, una corteccia più sottile del normale. Alzheimer ha presentato il suo lavoro in una riunione scientifica nel 1906, e pubblicato nel 1907.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*