Come fondere il cioccolato per fare dei cioccolatini COMMENTA  

Come fondere il cioccolato per fare dei cioccolatini COMMENTA  

Un buon cioccolatino ha un colore profondo e ricco, è lucido e croccante quando lo si rompe. Se volete provare a fare i cioccolatini a casa, non potete ottenere questa qualità semplicemente facendo fondere delle tavolette di cioccolata e versarla poi negli stampi. Il cioccolato deve essere temperato per farne dei cioccolatini, poiché questo processo dona alla cioccolata la sua lucentezza e croccantezza. Il cioccolato temperato si conserva per mesi a temperatura ambiente.


Istruzioni

1 Tritate i cioccolatini in piccoli pezzi uniformi. Più i pezzi sono piccoli più si fondono facilmente.

2 Mettete dell’acqua a bollire in una pentola per il bagnomaria.


3 Mettete una ciotola sulla pentola in modo che il calore ne raggiunga il fondo. Mettete nella ciotola 2/3 del cioccolato tritato.

4 Mescolate i pezzi di cioccolato costantemente mentre si scalda e si fonde. Mettete un termometro all’interno della ciotola in modo da monitorare la temperatura del cioccolato.


5 Continuate a mescolare mentre il cioccolato si scalda. Quando la temperatura del cioccolato raggiunge i 50 gradi, rimuovete la ciotola dal calore.

6 Mettete il rimanente terzo dei pezzi di cioccolato in quello fuso. Mescolate in modo che anche il cioccolato appena aggiunto di fonda. Continuate a mescolare fino a che la temperatura del cioccolato raggiunge i 25 gradi.

L'articolo prosegue subito dopo


7 Rimettete la ciotola sulla pentola mentre l’acqua bolle a fuoco basso. Mescolate il cioccolato fuso e fate scaldare fino a che la temperatura raggiunge i 32 gradi. Rimuovete la ciotola dal calore e versatela negli stampi o usatela per coprire dei dolci.

Leggi anche

drone
Guide

Come filmare con il drone

Alcuni piccoli accorgimenti per effettuare delle buone riprese con un drone. I teorici del linguaggio cinematografico sono un po' in crisi, dal momento che l'utilizzo di nuovi supporti di ripresa, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*