Come semplificare le funzioni esponenziali logaritmiche

Scuola

Come semplificare le funzioni esponenziali logaritmiche

I logaritmi forniscono un mezzo per esprimere le funzioni esponenziali in modo lineare. Un esempio comune di questo è la scala del pH. I logaritmi sono stati ottenuti nel tentativo di semplificare i calcoli complessi che, prima dell’invenzione delle calcolatrici, ci voleva molto tempo per risolvere. Questa semplificazione restituisce un’espressione o un’equazione al suo stato originale. Il logaritmo è il processo inverso di elevamento a potenza, quindi semplificare un logaritmo coinvolge la “e,” base più comunemente conosciuta come il numero di Eulero.

istruzioni

1. Annotare l’espressione logaritmica con il suo termine di accompagnamento all’interno della funzione logaritmica. Ad esempio, ln (2x).

2. Elevare l’intera espressione alla base “e.” Per esempio, e^ln (2x).

3. Rimuovere sia la base “e” e la notazione logaritmo dall’espressione. Nel nostro esempio, e^ln (2x) = 2x, questa semplificazione si avvantaggia del fatto che il numero di Eulero e i logaritmi sono operazioni inverse che si annullano a vicenda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche