Concordia, Domnica rivela: dovevamo scappare in elicottero COMMENTA  

Concordia, Domnica rivela: dovevamo scappare in elicottero COMMENTA  

152918064-021d9c29-02f7-4445-b777-ddd7dee179de

Come preannunciato su Facebook qualche giorno fa, la moldava Domnica Cemortan, l’ex hostess che era con Francesco Schettino quando si è verificato il naufragio della Costa Concordia, ha rivelato la sua versione dei fatti, la sua “verità” rispetto a quello che era accaduto quella sera. “Schettino sostiene di essere salito al ponte 11 per controllare la dritta della nave. Io invece dico che eravamo lì ad aspettare un elicottero che portasse via tutti e tre. O forse solo qualcuno di noi”, esordisce la donna.


Le rivelazioni di Domnica riaccendono i riflettori sula sera del 13 Gennaio 2013, riportando alla luce alcune stranezze e punti oscuri non ancora chiariti. E aggiunge: “Mentre a bordo si scatenava l’inferno e decine di persone perdevano la vita, veniva predisposta un’uscita rapida e indolore per pochi privilegiati”.

Nessuno ha parlato né ha visto un elicottero, che probabilmente quella sera era atteso ma non è mai arrivato.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*