Cosa fare se si perde il passaporto

Guide

Cosa fare se si perde il passaporto

Se ci si accorge di aver smarrito il passaporto, il primo passo è presentare una denuncia di furto o smarrimento alla Polizia o ai Carabinieri. Quindi, si può richiedere un duplicato alla Questura o a un Commissariato di Polizia, alla stazione dei Carabinieri di residenza o al Comune. L’autorità a cui si richiede il duplicato controllerà la documentazione, provvederà all’autenticazione della foto e delle firme, e restituirà la pratica al cittadino, che dovrà presentare di persona tutta la documentazione in Questura. In tutti i casi, bisogna presentare i seguenti documenti: la denuncia fatta ai Carabinieri o alla Polizia di Stato; due foto tessera, identiche e recenti; un documento di riconoscimento valido (meglio portare con sé, oltre all’originale, anche una fotocopia del documento); un contrassegno telematico di 40,29 euro per passaporto (da acquistare in una rivendita di valori bollati); la ricevuta di pagamento di 42,50 euro per il passaporto ordinario. Il versamento si effettua solo con bollettino di conto corrente n.

67422808 intestato a “Ministero dell’Economia e delle Finanze- Dipartimento del Tesoro, con causale: importo per il rilascio del passaporto elettronico”. Costi: 82,79 euro tra bollo e passaporto.

Insieme al modulo di richiesta del passaporto, il cittadino deve sottoscrivere e consegnare un’informativa di garanzia sul trattamento dei dati personali, concordata con l’Ufficio del Garante sulla riservatezza dei dati personali e con il Ministero degli affari esteri, su un foglio di carta intestata rilasciato in Questura poiché deve essere originale.

Per ottenere il passaporto sono necessarie le impronte digitali del titolare, che possono essere acquisite soltanto nelle Questure o nei Commissariati. Pertanto, se si intende consegnare la domanda in uffici diversi da questi bisogna mettere in preventivo questo ulteriore passaggio, che può essere fatto anche in un momento diverso da quello di consegna della domanda.

La domanda di duplicato del passaporto non può essere presentata tramite una persona delegata. Il passaporto può essere ritirato in Questura dal titolare o da una persona munita di delega con firma dell’interessato, o può essere spedito, a richiesta, al Comune di residenza o al proprio domicilio.

La denuncia di furto o smarrimento di un documento può essere presentata anche in alcuni comandi di Polizia locale.

Se, dopo aver già ottenuto il rilascio del nuovo documento di riconoscimento (patente, passaporto, carta di identità), si dovesse ritrovare quello vecchio, è necessario distruggerlo. Infatti, la legge non consente di avere due documenti di riconoscimento uguali.

Un aiuto arriva anche dal web: sul sito www.passaportonline.poliziadistato.it, il nuovo servizio della Polizia di Stato, è possibile richiedere online il passaporto e prenotare data e luogo per presentare la domanda, eliminando le attese negli uffici di Polizia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*