Depilazione: i trucchetti per usare il rasoio sempre meno

Curiosità

Depilazione: i trucchetti per usare il rasoio sempre meno

Depilazione: i trucchetti per usare il rasoio sempre meno
Depilazione: i trucchetti per usare il rasoio sempre meno

L'obiettivo è: depilarsi il meno spesso possibile. Un risparmio di tempo e danaro. Come? Ecco qualche suggerimento per renderlo possibile.

Per alcune, la depilazione con la ceretta è troppo dolorosa. Per altre, quella col rasoio è più veloce ma inefficace nel lungo periodo. E rasarsi ogni giorno non è buona pratica. In realtà, però, sono sufficienti pochissimi accorgimenti per massimizzare i risultati e minimizzare il tempo. Inoltre, la pelle risulterà più morbida. Eccovene 6.

1. Immergere il rasoio nell’acqua calda prima dell’uso

Riscaldare le lamette del rasoio sotto acqua calda aiuta a farlo scivolare meglio sulla pelle e rendendo, perciò, l’operazione più efficace. In questo modo, infatti, i peli si ritireranno più facilmente e la loro ricrescita sarà, di conseguenza, più lenta.

2. Usare l’olio al posto della crema depilatoria

Ovviamente la crema depilatoria lascia sulla pelle una bella sensazione. Ma utilizzare l’olio, come quello di oliva o di cocco, ad esempio, può restituire una maggior gradevolezza e soprattutto rendere la depilazione molto più efficace. E se creme depilatorie generano una sottile barriera tra il rasoio e la pelle, grazie all’olio, invece, le lame del rasoio aderiscono molto meglio.

Dettaglio tutt’altro che trascurabile, dal momento in cui il taglio viene fatto più in profondità. Ecco perchè non ci sarà bisogno di radersi spesso.

3. Rasare nella direzione opposta rispetto a quella di crescita del pelo

E’ la regola d’oro per eccellenza. Rasatevi sempre nella direzione opposta rispetto a quella di crescita del pelo. In questa maniera, il taglio avverrà più vicino alla radice e la sensazione sulla pelle sarà di gran lunga più piacevole.

4. Cambiare le lame del rasoio spesso

I benefici della rasatura dipendono molto dallo stato delle lame. non bisogna mai dimenticarsi, quindi, di cambiarle con una certa regolarità.

5. Fare un peeling prima della depilazione

Il trattamento esfoliante prima della depilazione è un must se si vuole ottenere davvero il massimo. Perchè in questo modo, viene eliminata la pelle morta che impedisce al rasoio di compiere perfettamente il suo lavoro. Grazie al peeling, inoltre, sarà anche possibile eliminare quei fastidiosi e inestetici peli incarniti.

6.

Fare una doccia calda prima di rasarsi

Potrebbe apparire ovvio, ma è un passaggio determinante. Prima di rasarsi, quindi, fatevi una doccia calda o addirittura bollente. E, nel caso in cui non fosse possibile, passatevi almeno una salvietta umida e calda sulla pelle. In questo modo, i pori si aprono, i peli si fanno più morbidi e voi eviterete di tagliarvi. Inutile aggiungere che, dopo la rasatura, viene spesso suggerito di passare sulla pelle una lozione setificante. Se notate un arrossamento, inoltre, un gel all’aloe vera risolve in fretta il problema.

Qualche curiosità

La depilazione è una pratica molto antica. Gli Egizi, ad esempio, si rasavano utilizzando creme a base di olio e miele. E non erano solo le donne a farlo. Anche i sacerdoti, oltre a rasarsi i capelli, si depilavano come segno di rispetto verso le loro divinità. Corpi maschili depilati, inoltre, erano diffusi soprattutto in Grecia e a Roma.

Per le gambe, venivano utilizzati gusci di noce arroventati. La pratica depilatoria è stata regolarmente adottata anche fra le varie popolazioni di cultura islamica. Fin dall’antichità classica, ad esempio, negli hammām, la pasta depilatoria più diffusa era la nūra, oggi sostituita da un impasto lavorato a caldo a base di succo di limone, zucchero e acqua.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche