Diabete: molti non sanno di averlo

News

Diabete: molti non sanno di averlo

I diabetici sono sempre più in aumento, è stato calcolato infatti che circa un milione di persone, non sa di essere affetto da questa malattia. Come riconoscerla in tempo?

Sono molti gli italiani che hanno il diabete ma non lo sanno, nonostante ci siano dei sintomi che sono spesso riconducibili a questa patologia. Recenti statistiche infatti hanno riportato dei dati piuttosto allarmanti: a fronte dei 3 milioni di italiani che soffrono di diabete, esiste una fetta di almeno un milione che è inconsapevole di esserne affetto e proprio per questo motivo, sono i soggetti più a rischio poichè se la malattia non viene riconosciuta in tempo, possono aggravarsi.
Prevenire è meglio che curare, anche perchè i costi delle cure sono piuttosto alti. Si calcola che un malato di diabete ha un costo annuale di circa 2.783€ che vengono suddivisi in acquisto di farmaci, terapie e cure.

Diabete: cos’è e come riconoscerlo?
E’ una patologia causata da alti livelli di zuccheri nel sangue.

Il diabetico non riesce ad utilizzare le quantità di glucosio necessarie per le sue funzioni vitali, poichè il suo organismo non riesce a produrre o a far funzionare l’ormone che produce l’ insulina.
Questi sono i sintomi maggiori:
-sete eccessiva e di conseguenza eccessiva diuresi
-fame
-perdita di peso indipendentemente dall’alimentazione
-affaticamento o stanchezza
-stanchezza dopo i pasti
-visione offuscata

Esistono due tipi di diabete:

-Il tipo 1 (noto anche come mellito o zuccherino), è genetico ed è una malattia autoimmune poichè vengono distrutte le cellule pancreatiche non riconosciute dal nostro sistema immunitario e di conseguenza non viene prodotta insulina. Per questo motivo va somministrata con iniezioni giornaliere. Il tipo 2 (detto senile), può essere ereditario e dipende da disturbi alimentari e del peso. Il nostro pancreas produce insulina ma non sufficientemente. Bisogna seguire un’alimentazione adeguata e assumere farmaci che producono l’insulina.

Rimedi naturali per combattere il diabete:
E’ importante seguire una dieta equilibrata e varia che abbondi di ortaggi freschi.

Per la frutta va prestata particolare attenzione poichè è ricca di fruttosio e non bisogna abusarne. La cosa fondamentale è mangiare interamente il frutto (della mela mangiate anche la buccia e degli agrumi, conservate anche la pellicola bianca che protegge gli spicchi poichè fanno assorbire gli zuccheri più lentamente).
In assoluto il miglior cibo sono i legumi come piselli, fave, ceci ecc, poichè offrono carboidrati che a differenza della pasta e del pane, non provocano alti livelli glicemici.
Questo non significa che non potrete più mangiare pasta, pane o pizza ma è importante non eccedere nelle dosi e se possibile, optare per le farine integrali.
Ovviamente dovete togliere dalla vostra dieta i dolci e tutto ciò che contiene zuccheri semplici.
Ecco una lista di tutti i cibi ipoglicemizzanti: orzo, banane non mature, 9 grammi di lievito di birra al giorno, soia gialla, aglio, cipolla, porri, bardana (erba selvatica ottima se preparata con tarassaco e cicoria), cavolo cappuccio, rucola e peperoncino.

Rosmarino e origano, due alleati preziosi!

Pochi sanno che queste due piante aromatiche posseggono tra le tante proprietà anche quella di contrastare il diabete, svolgendo la stessa funzione dei farmaci.

Consumatene dunque in abbondanza nei vostri piatti o come decotti. (Consultatevi sempre con il vostro medico prima di iniziare delle cure “fai da te”).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...