Domenico Maurantonio forse ucciso per uno scherzo COMMENTA  

Domenico Maurantonio forse ucciso per uno scherzo COMMENTA  

Domenico Maurantonio il giovane liceale padovano precipitato da un hotel, a Milano, durante un soggiorno in città organizzato dalla scuola in occasione dell'Expo, Milano 10 maggio 2015 PROFILO FACEBOOK DI DOMENICO MAURANTONIO +++ ATTENZIONE LA FOTO NON PUO'ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA +++

Uno scherzo finito male: questa sarebbe stata la causa della morte di Domenico Maurantonio, lo studente liceale padovano morto lo scorso 10 maggio a Milano nell’hotel in cui alloggiava durante la gita scolastica a Expo.

Gli inquirenti ipotizzano che un compagno del diciannovenne Domenico gli avesse versato nel bicchiere di birra un lassativo, la notte della tragedia. A causa di questo scherzo il ragazzo avrebbe perso lucidità, precipitando dal balcone dell’hotel da Vinci.

Domenico infatti quella notte lasciò scarpe, occhiali, cellulare e altri effetti personali nella sua stanza per poi avviarsi verso il balcone nel corridoio dell’albergo.

Un fatto piuttosto strano, dato che a causa della miopia Maurantonio non si separava mai dagli occhiali. I compagni di stanza intanto continuano a essere messi sotto torchio dalla polizia, che cerca bucare quel muro di gomma che sembra essersi innalzato dopo quella notte di maggio.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*