Droni utilizzati dagli Usa per scopi militari: sono come insetti COMMENTA  

Droni utilizzati dagli Usa per scopi militari: sono come insetti COMMENTA  

ob_9321cd_wood-robotfly-web

A guardarli sembrano proprio insetti, hanno infatti la stessa forma, ma in realtà sono dispositivi meccanici appositamente creati per essere impiegati per scopi militari. Si chiamano Air Force Bugbot Nano Drone, e per come sono stati fatti sono perfettamente in grado di penetrare furtivamente nelle roccaforti nemiche e lanciare colpi mortali anche ad una certa distanza.

Leggi anche: Giornata mondiale contro l’AIDS: quasi 4000 casi nel 2015


Ormai i droni sono sempre più utilizzati per diverse finalità, anche per fini militari e a quanto pare si rivelano molto efficienti, come si può notare dal video che vi mostriamo. Proprio perché sono piccoli come insetti riescono a non dare nell’occhio e quindi a non destare alcun sospetto. Questi particolari droni a forma di insetti sono stati creati appositamente in America.

Leggi anche: Terra vista dallo spazio: stazione orbitale in diretta


Air Force Bugbot Nano Drone Technology

 

Leggi anche

Referendum costituzionale: si vota fino alle 23, ecco come
News

Referendum costituzionale: si vota fino alle 23, ecco come

Aperti regolarmente alle ore 7 di stamani i seggi per il referendum costituzionale: "Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione".   Il corpo elettorale, ripartito nei 7.998 Comuni e nelle 61.551 sezioni elettorali del territorio nazionale, è pari a 46.714.950 elettori, di cui 22.465.280 uomini e 24.249.670 donne. Lo scrutinio dei voti inizierà nella stessa giornata di oggi, subito dopo la chiusura delle votazioni alle ore 23. Si decide la sorte Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*