E’ tempo di raccogliere i capelli

Attualità

E’ tempo di raccogliere i capelli

20080717_230824_5174_34_PRD_IMG_ZOOM_Coda_di_Capelli_Frisée_DOPPIO_LOOK__9206

Sarà perché comincia a fare caldo, sarà perché estate è sinonimo di libertà. Sta di fatto che l’arrivo della bella stagione coincide con la voglia di portare aria nuova tra i capelli, tagliandoli o semplicemente raccogliendoli. La tendenza moda della stagione propone i raccogliere i capelli in alto, sulla nuca, di lato, in modo volutamente disordinato. Le soluzioni per raccogliere in modo leggero i capelli sono il raccolto e il semi-raccolto, raccomanda l’hair-stylist.

Nel primo, i capelli vengono legati con un elastico, lasciando le radici morbide; si passa il phon per creare una capigliatura volutamente imprecisa e si fissa il tutto con chignon, code scomposte, trecce imperfette. Nel semi-raccolto, invece, si raccolgono solo i capelli ai lati pettinandoli all’indietro. Con le lunghezze fare torchon da fissare alla nuca con delle mollettone.

La treccia: è la pettinatura più gettonata soprattutto in estate, ideale per capelli lunghi o di media lunghezza, per quelli lisci, ma anche per quelli che tendono al mosso e al crespo.

Puntate su trecce in stile libero, morbide e non proprio perfette, come quelle di Heidi Klum e Emma Stone. Per fissarle potete usare un elastico, un nastro, oppure un micro-foulard che dà un tocco originale e un po’ hippy all’insieme. Volendo potete decidere di raccoglierla sulla testa, lasciando cadere qualche ciuffo per incorniciare dolcemente il viso.

Lo chignon: alto o basso, l’importante è che sia disordinato. E’ questo il raccolto più veloce e pratico per tenere in ordine i capelli lunghi e voluminosi. Per realizzarlo, bisogna raccogliere le lunghezze in una coda fissandole con un elastico invisibile, ma lasciando che qualche ciocca sfugga volutamente fuori. Poi si crea lo chignon arrotolandolo su se stesso, in maniera non troppo rigida e si fissa l’acconciatura, prima con le forcine, poi con uno spruzzo di lacca a tenuta leggera. Per impreziosire lo chignon potete avvolgervi intorno un nastro oppure un foulard, puntare un pettinino scintillante oppure un fiore o una decorazione che vi piace.

Per il giorno, perfette le bacchettine che fissano il raccolto con elegante morbidezza.

La coda: lasciata morbida in alto e legata bassa è tornata di gran moda. Per fermarla potete usare un nastro fissandolo in un punto nascosto con una forcina perché non scivoli; se usate un elastico potete poi avvolgervi sopra una ciocca perché l’effetto finale sia più ricercato. Oppure, anziché fare un’unica coda, potete farne tre o quattro e fissarle poi tutte sulla parte alta della testa, creando un movimento che rende più fresco l’insieme. Un’altra idea: cotonate leggermente i capelli per avere maggiore volume e legateli con una striscia di stoffa colorata lasciando che le punte cadano lunghe sulla schiena.

1 / 3
1 / 3
20080717_230824_5174_34_PRD_IMG_ZOOM_Coda_di_Capelli_Frisée_DOPPIO_LOOK__9206
emma-stone-al-met-gala-2014
chignon9

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche