Effetti collaterali dell’enzima della papaya COMMENTA  

Effetti collaterali dell’enzima della papaya COMMENTA  

L’enzima della papaya è spesso assunto oralmente come rimedio ai dolori allo stomaco. La papaya contiene la papaina, un enzima digestivo. Ingerire questo enzima può aiutare a velocizzare la digestione e alleviare i problemi di stomaco. L’enzima della papaya ha anche molti altri utilizzi, compreso ridurre la febbre, il dolore e il gonfiore. Sebbene l’enzima della papaya sia un ingrediente naturale e in genere ben tollerato, ci sono alcuni effetti collaterali.


Reazioni allergiche

È possibile sviluppare reazioni allergiche agli enzimi della papaya se si assumono in quantità elevata. L’irritazione, l’orticaria o problemi respiratori possono insorgere. Per ridurre al possibilità che ciò avvenga, assumete i dosaggi consigliati sulla confezione.


Ulcere

Nonostante che l’enzima della papaya sia assunto per trattare le ulcere, esso le può anche causare se il dosaggio è troppo alto. Esso può anche causare irritazione esofagea, la quale porta a bruciore di stomaco.


Mal di stomaco

A volte, nausea e dolori addominali si possono avere quando si assume l’enzima della papaya. Questi sintomi sono di norma leggeri e scompaiono quando si smette di prendere l’integratore.

L'articolo prosegue subito dopo


Battito cardiaco rallentato

Un battito cardiaco rallentato è un effetto collaterale raro dell’assunzione dell’enzima della papaya. Se si manifesta e non migliora, occorre consultare il medico.

Iterazioni con i farmaci

Ci sono alcuni farmaci che possono interagire con l’enzima della papaya. Se state assumendo dei farmaci prescritti o da banco, è una buona idea consultare il medico prima di assumere l’enzima della papaya.

 

U

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*