Francia-Romania: probabili formazioni COMMENTA  

Francia-Romania: probabili formazioni COMMENTA  

Con Francia-Romania prende ufficialmente il via la 15° edizione degli Europei di calcio. Questa sera allo Stade de France di Saint-Denis la Francia padrona di casa ospita la Romania nella prima partita di Euro 2016. C’è grande attesa per il debutto dei galletti, considerati da molti tra le favorite del torneo. Il fattore campo farà sicuramente la differenza e gli oltre 80.000 presenti allo stadio spingeranno la Francia verso la vittoria.

Leggi anche: Belgio-Italia: come seguirla

Non dovrebbero esserci grandi sorprese tra gli undici della Francia che Deschamps manderà in campo con il 4-3-3. In porta giocherà Lloris, difesa a quattro con Rami – Koscielny centrali e Sagna con Evra sugli esterni. A centrocampo muscoli e qualità con Kantè, Matuidi e soprattutto Pogba: è il fuoriclasse bianconero la stella più attesa degli Europei. In attacco spazio a Griezmann e Martial, con Giroud punta centrale.

Leggi anche: Belgio-Italia: probabili formazioni

La Romania di Anghel Iordanescu si schiererà con un 4-2-3-1. In difesa Sapunaru, Chiriches, Grigore e Rat a copertura della porta di Tatarusanu. Hoban e Pintilii agiranno davanti alla difesa, mentre Popa, Stanciu e Stancu avranno il compito di innescare l’unica punta Keseru.

Arbitra l’incontro l’ungherese Viktor Kassai. Fischio d’inizio alle ore 21.00, la partita sarà preceduta dalla cerimonia d’apertura, in programma alle ore 19.00.
Probabili formazioni

Francia: Lloris – Sagna Rami Koscielny Evra – Kantè Matuidi Pogba – Griezmann Giroud Martial
All.

L'articolo prosegue subito dopo

Deschamps (4-3-3)

Romania: Tatarusanu – Sapunaru Chiriches Grigore Rat – Hoban Pintilii – Popa Stanciu Stancu – Keseru
All. Iordanescu (4-2-3-1)

Leggi anche

funerale-don-antonio
Cronaca

Morte Don Antonio: si alzano le mattonelle della Sonrisa

Strano fenomeno dopo la morte di Don Antonio Polese, noto a tutti per la sua trasmissione 'il Boss delle Cerimonie' e per la celebre villa da lui realizzata nella quale il programma televisivo veniva ambientato. Secondo quanto raccontato dal caposala La Sonrisa, Davide Gaetano, dopo la morte del boss nella villa sarebbe accaduto qualcosa di molto strano. In un intervista al giornale locale Il corrierino, Gaetano ha spiegato che, come gli è stato raccontato, dopo la morte di Don Antonio le mattonelle della sala della sua casa nel quale era stata allestita la camera ardente, quelle che portavano dalla bara Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*