Funerali a Treviso, il Vescovo detta le regole

Attualità

Funerali a Treviso, il Vescovo detta le regole

Vietato piangere e portare fiori ai funerali. Il vescovo di Ramera, un paese nel Trevigiano, impone compostezza e sobrietà durante le esequie: i partecipanti sono tenuti ad osservare un comportamento moderato evitando pure di lasciarsi andare all’emozione. A stabilire le “regole” da osservare nel corso di un funerale è un vademecum firmato proprio dal vescovo di Ramera.

Si tratta di una lista da comportamenti da tenere e altrettanti da evitare. Tra questi ultimi, è fatto divieto alle persone di portare corone floreali, fare discorsi commemorativi, piangere per la morte del defunto. Il documento richiede pure che vengano banditi canti o musiche estranei alla liturgia.

Ovviamente questo Regolamento per disciplinare i funerali lascia perplessi i fedeli soprattutto quando vieta di piangere oppure tenere discorsi commemorativi in onore di chi non c’è più. Ma come è pensabile andare ad un funerale sapendo di non poter versare una lacrima per una persona cara?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche