Giro D’Italia: Allarme buche in Sicilia, a rischio alcune tappe

Sport

Giro D’Italia: Allarme buche in Sicilia, a rischio alcune tappe

Quest'anno si festeggia il 100esimo compleanno del Giro d'Italia e per l'occasione sono in programma due tappe in Sicilia.

Quest'anno si festeggia il 100esimo compleanno del Giro d'Italia e per l'occasione sono in programma due tappe in Sicilia.

Quest’anno si festeggia il 100esimo compleanno del Giro d’Italia e per l’occasione sono in programma due tappe tra Madonia e Messina, passando per l’Etna in Sicilia.

Ci sono tutti tra gli sponsor, i ciclisti (tra cui Nibali e Quintana), le auto, i giornalisti e i tifosi..manca, però, un elemento di fondamentale importanza per questa corsa: le strade. Alcune strade della zona, infatti, presentano buche di non poca importanza che i comuni non riescono a riparare perché mancano i soldi.

Vi sono almeno 5 chilometri tra Santa Maria di Licodia e Nicolisi (Catania) da riparare e il costo ammonterebbe a 500 mila euro.

Nei giorni scorsi, Rcs Sport, promotore dell’iniziativa, ha fatto un sopralluogo lungo tutto il percorso e ha chiesto l’intervento immediato nella zona, onde evitare che la quarta e quinta tappa saltino, i fondi vanno cercati altrove.

In questo caso, la fortuna ha giocato un ruolo importante: i fondi dovrebbero arrivare dal progetto ideato a gennaio dalla giunta, “Patto per il Sud“. A causa di una svista, infatti, il cantiere siracusano che si sta occupando di sistemare 7o km sulla statale 124 è stato finanziato due volte dallo Stato e quindi i fondi in più potrebbero andare alla sistemazione della strada per il Giro.

La Regione Sicilia, intanto, ha anticipato i soldi per far sì che l’Anas possa iniziare i lavori.

Il Giro d’Italia partirà da Alghero il 5 Maggio e terminerà a Milano il 28 dello stesso mese.

Il percorso è lungo 3615.4 km e i ciclisti, in media, dovranno pedalare 171,7 km al giorno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche