Gli scienziati del CERN trovano Dio

News

Gli scienziati del CERN trovano Dio

Il nome è suggestivo e la scoperta potrebbe essere in grado di cambiare la storia della scienza, della fisica ed ha ripercussioni filosofiche enormi. Occorrono ulteriori conferme sui dati incrociati forniti da due team indipendenti, ma l’occasione è enorme. Con la scoperta confermata del bosone di Higgs si potrà finalmente capire quando la massa dei corpi, tutti i corpi che formano l’universo, passano dall’essere dei campi di energia diventando corpi, come atomi, molecole, uomini, pianeti, stelle. Si potrà finalmente capire come l’energia diventa materiasaf Fino all’annuncio ufficiale di oggi pomeriggio, dato dai coordinatori degli esperimenti Atlas e Cms, gli italiani Fabiola Gianotti e Guido Tonelli. Cms e di Atlas erano stati tenuti all’oscuro l’uno dei dati dell’altro affinché i due risultati non si influenzassero a vicenda. Il Cern ha evitato così anche fughe di notizie e annunci prematuri di scoperta. Adesso si apre un’altra sfida.

Affinché il modello regga, gli scienziati devono compiere un’altra piccola rivoluzione, ovvero dimostrare come per ogni particella esistente, venga creata il suo opposto, a tutti i livelli di grandezza, da quello subatomico ai grandi e supermassivi buchi neri sparsi per la galassia.

5 Commenti su Gli scienziati del CERN trovano Dio

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Francesco Quartararo 665 Articoli
Dottore in Giornalismo per uffici stampa, blogger dal 2005, a breve giornalista pubblicista, si interessa di tutto. Ma anche di più. Lo trovate sempre in giro per Palermo.