Hillary Clinton in galera, l’attacco di Donald Trump

Prima Pagina

Hillary Clinton in galera, l’attacco di Donald Trump

Donald Trump contro Hillary Clinton, ma non si tratta di un semplice confronto politico. Il super miliardario newyorchese ha deciso di alzare il tiro, reclamando per la sua avversaria addirittura la galera.

La sfida per la Casa Bianca sta assumendo i toni della tipica campagna elettorale americana, con i team dei candidati che, con grande puntualità, smettono ad un certo punto di suggerire argomentazioni di stampo politico e iniziano con quelle di carattere personale. Si scava – a volte neppure troppo a fondo – nel curriculum dell’avversario e, non appena si trova qualcosa, si passa all’attacco.

Intervenendo ad un comizio a San Josè, in California, in uno stato che per i repubblicani è sempre molto difficile, Donald Trump ha sciolto i freni dichiarando senza giri di parole che, in conseguenza dell’utilizzo di un server privato quando era Segretario di Stato, “Hillary Clinton deve andare in galera“, perché “onestamente, lei è maledettamente colpevole”.

Il candidato repubblicano Trump non ha perso tempo, puntando dritto contro la sua avversaria che, nei giorni scorsi, lo aveva definito “inadatto” a fare il presidente degli Stati Uniti a causa del suo stesso carattere, nonché “pericoloso” in conseguenza delle sue vedute in politica estera.

C’è da pensare, a questo punto, che Hillary Clinton controbatterà presto a Trump, visto che l’argomento toccato dal tycoon sembra essere ancora un nervo scoperto, nonostante tutti i chiarimenti dati nei mesi passati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...