I cavalli di Napoleone

Storia

I cavalli di Napoleone

Il bel Marengo

Napoleone raffigurato da Jacques-Louis David
Napoleone Bonaparte fu possessore di ottanta cavalli, tutti di razza araba, di piccola stazza e con il manto bianco o molto chiaro.

Affinché si abituassero al caos tipico di qualsiasi battaglia, essi venivano addestrati in un modo particolare, che simulava scene di guerra con tanto di spari, sciabole agitate e bandiere svolazzanti al vento.

Nel dipinto di Jacques-Louis David che vedete in foto, Napoleone è in groppa al famoso Marengo, dalla folta criniera bionda, così chiamato dopo la vittoria italiana, che il francese cavalcherà fino alla disfatta di Waterloo, quando il bellissimo animale gli venne tolto per essere portato in Inghilterra.

Una indiscussa abilità in sella, consentì a Napoleone di essere disarcionato una sola volta.

1 Commento su I cavalli di Napoleone

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche