Il Comune non paga, le suore chiudono la scuola per protesta: bambini e genitori lasciati in strada COMMENTA  

Il Comune non paga, le suore chiudono la scuola per protesta: bambini e genitori lasciati in strada COMMENTA  

20120925-095658.jpg

Pomigliano d’Arco (Na) – A quanto pare anche le suore scioperano. Siamo a Pomigliano d’Arco, nel napoletano. Le suore Salesiane gestiscono una scuola per la prima infanzia in oratorio.

Le religiose, che lamentano mancati pagamenti da parte del comune, hanno chiuso il portone di Vico Ricci impedendo così l’ingresso ai bambini. Non solo, quel portone è anche l’ingresso che porta agli uffici degli assistenti sociali.

In strada c’è stato il caos con ripercussioni anche sul traffico. I vigili urbani hanno fatto dirigere le persone ferme in strada verso un ingresso secondario per sbloccare almeno il traffico.

Da quanto si apprende dal sindaco Lello Russo, il comune aveva con le suore una convenzione di 20.000 euro l’anno. Vista la situazione delle casse comunali, pagare tale somma è diventato impossibile.

L'articolo prosegue subito dopo

Alle salesiane sono stati offerti 15.000 euro l’anno. La cifra è stata ritenuta inadeguata dalle suore, non intenzionate a fare sconti.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*