Imprenditore si uccide a Pietralta, la sua azienda era in fallimento e gli operai in cassa integrazione COMMENTA  

Imprenditore si uccide a Pietralta, la sua azienda era in fallimento e gli operai in cassa integrazione COMMENTA  

Pietralta (Rm) – Ormai è un’emorragia di suicidi quella che sta colpendo imprenditori e lavoratori. L’ennesimo caso di suicidio legato alla crisi economica lo registriamo a Pietralta.

Un imprenditore, titolare di una ditta di progettazione e costruzione con profilati di alluminio, si è sparato un colpo di fucile all’interno dell’azienda, in via Cottanello.

Mario Frasacco, 59 anni, ha lasciato un biglietto che non lascia dubbi sui motivi del suo gesto nel quale parla di una “situazione lavorativa ed economica difficile”. L’azienda dell’uomo era in fallimento e gli operai si trovavano in cassa integrazione.

Il corpo è stato scoperto dal figlio dell’uomo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*