Islanda, Godafoss: la meravigliosa Cascata degli Dei

Viaggi

Islanda, Godafoss: la meravigliosa Cascata degli Dei

Islanda

Godafoss, nota anche “Cascata degli Dei”, è uno dei posti più suggestivi di tutta l'Islanda: qui furono gettate le statue degli dei pagani nel I secolo d.C.

Godafoss, nota anche “Cascata degli Dei”, è uno dei posti sicuramente più suggestivi di tutta l’Islanda, Il paese, nel suo complesso, è del resto già uno dei luoghi più suggestivi di tutta la Terra.

Goðafoss viene soprannominata dagli abitanti locali come “la Bella”, contro la cascata Dettifoss detta “la Bestia”. Quest’ultima è chiamata così per lo spettacolo, a suo modo impressionante e terrifico, che suscita. Goðafoss è un sito suggestivo in ogni periodo dell’anno. In tarda primavera è possibile ammirare l’imponenza della cascata, mentre vi sono ancora lunghi candelotti di ghiaccio che scendono dalla sua sommità, dando al luogo un aspetto quasi ultraterreno.

La leggenda narra che nell’anno 999 un uomo di nome Þorgeir prese la decisione di fare del Cristianesimo la religione ufficiale dell’Islanda. Come a certificare questo passaggio, buttò le statue degli dèi pagani nelle acque della cascata. Godafoss divenne così il luogo simbolico della conversione islandese. A quel tempo Þorgeir Thorkelsson, a capo della vicina Ljósavatn, era un personaggio eminente in Islanda.

A lui era infatti affidato il compito di sedare le controversie tra i cristiani e gli adoratori degli antichi dèi nordici. Anche se egli stesso era un sacerdote pagano, prese comunque la decisione che tutti, in l’Islanda, avrebbero dovuto essere cristiani.

Le saghe islandesi raccontano che, sulla via del ritorno a Ljósavatn da Alþingi, Thorkelsson distrusse appunto le effigi degli dèi pagani gettandole nella cascata. Da quel momento Godafoss divenne appunto la “Cascata degli Dei”. Attraverso i secoli, il fiume ha poi scavato un percorso lungo 3 chilometri nel mezzo di quello che un tempo era un campo di lava. Ha quindi dato vita a un canyon che, proprio sotto le cascate, è largo circa cento metri.

Islanda: la Cascata degli Dei sul fiume Skjálfandafljót

Alcuni promontori rocciosi dividono il sito a forma di ferro di cavallo in due cascate principali e in altre più piccole. Queste ultime variano a seconda del flusso stagionale.

Godafoss è situato sul fiume Skjálfandafljót, che attraversa Bárðardalur e Kinn nella zona nord-est dell’Islanda. È probabilmente la cascata più bella dell’Islanda, nonché una delle più imponenti. Il fiume Skjálfandafljót attraversa una piattaforma basaltica vecchia di settemila anni. La cascata di Godafoss si trova a circa 45 minuti di auto da Akureyri. Altri 45 minuti di auto la distanziano dai laghi di Myvatn. Da osservare, nei pressi della cascata e più a valle, le interessanti formazioni basaltiche. Esse sono state messe a nudo dalla forza erosiva delle correnti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche