Le code sui server per Star Wars: The Old Republic si attendono nel prossimo futuro COMMENTA  

Le code sui server per Star Wars: The Old Republic si attendono nel prossimo futuro COMMENTA  

I fan di Star Wars hanno aspettato per anni The Old Republic, finalmente il gioco è stato lanciato il 20 dicembre e la prima cosa che molti giocatori hanno fatto è stata aspettare in linea sui server intasati per giocare. Electronic Arts e BioWare erano consapevoli del problema, ma in un post sui forum ufficiali dei giochi, il manager della community online ha spiegato perché non si è potuto fare più presto.


Star Wars. The Old Republic

“Stiamo monitorando tutti i nostri server e stiamo aumentando i server population caps dove richiesto”, ha detto Reid. “ In ogni caso, per assicurare i nostri obiettivi a lungo termine della stabilità dei server, non vogliamo accrescere i population caps troppo rapidamente.

Noi vogliamo che i giocatori entranti siano su dei population server più bassi”. Fornendo alcuni incentivi per i nuovi arrivati per utilizzare i server di gioco meno affollati, Reid ha spiegato che i server più affollati sono vicini ai popoluation caps assoluti e probabilmente essi hanno code costanti.

Per chi ha già iniziato a giocare sui server affollati, la loro frustrazione non sarà alleviata molto presto. “Al momento possiamo solo chiedervi pazienza” ha detto Reid.

L'articolo prosegue subito dopo

“ I population caps sono gradualmente aumentati su questi server, ma accrescerli troppo presto creerebbe un influsso di nuovi giocatori e perpetuerebbe il problema. Non ci aspettiamo di alleviare queste code sui server nel futuro immediato”. Reid ha anche detto che gli sviluppatori stanno lavorando su di un personaggio che trasferisce le abilità, così che i giocatori possano muoversi ad un nuovo server, ma non si sa quando vi si arriverà. In ogni caso, un problema che si affronterà a breve, secondo Reid, è quello che i giocatori in linea che si disconnettono rientrano in coda dalla fine.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*