Lino Banfi attacca la Raggi: “Dice che farà di più. Di più ci sono solo i topi”

Roma

Lino Banfi attacca la Raggi: “Dice che farà di più. Di più ci sono solo i topi”

banfi
Lino Banfi attacca la Raggi: "Dice che farà di più. Di più ci sono solo i topi"

Lino Banfi, attore molto amato, si esprime sul degrado di Roma, città che da 50 anni lo ha ormai adottato, e attacca il sindaco Raggi.

Lino Banfi, 81 anni, scatenato a La 7, durante il programma DiMartedì condotto da Giovanni Floris. L’apprezzatissimo attore si è scagliato in particolare contro Virginia Raggi riguardo il degrado di Roma, città dove vive. Le dichiarazioni di Lino Banfi hanno fatto il giro del web, provocando reazioni anche critiche contro di lui, che sarebbe perciò, secondo i pentastellati, nemico del sindaco romano e colluso con la mafia. Chissà se l’attore si aspettava questa reazione

Banfi su Roma

Quando Giovanni Floris ha toccato l’argomento ‘Roma’ con Lino Banfi, o se preferite nonno Libero, Oronzo Canà o Lulù, l’attore, che vive nella Capitale da 50 anni, si è scatenato così: «C’è un degrado, raghezzi. Ogni sindaco dice che ha trovato un casino prima di lui e dice che faremo di più. Di più qui ci sono solo i topi che sono più pesanti di prima». Il riferimento, anche se non citata espressamente, a Virginia Raggi è palese.

Immediati gli applausi del pubblico presente in studio. Tuttavia in seguito aggiunge che la «Raggi è una brava ragazza, anzi appena eletta festeggiò il mio compleanno. Un gesto che apprezzai, adesso aspetto che mi dia la cittadinanza onoraria, le chiavi della città, un po’ come Alberto Sordi, il nostro maestro. Ci tengo. Perché amo Roma, da sempre. Altrimenti sarei tornato nella mia Puglia, visto che ho deciso di investire sul settore agroalimentare. Invece non è così, sto qui». Lino Banfi ama talmente tanto Roma da averci di recente aperto lo scorso mese un ristorante pugliese.

banfi

Reazione sui social

Ma Lino Banfi non è riuscito a placare l’ira dei sostenitori del Movimento 5 stelle, che sui social hanno riempito la bacheca di Facebook e Twitter con critiche ed insulti. L’attore viene dipinto come un vecchio pidocchioso, colluso con la mafia e che non ama Roma. Ci sono anche accuse, basate solo sulle sue affermazioni, di corruzione.

Molti si sono sentiti semplicemente delusi dalle parole di Banfi, e sono stati meno aggressivi. Le critiche sembrano essere molto più numerose degli apprezzamenti. Senz’altro sono più ‘rumorose’.

Di Maio, Grillo, Renzi

E pensare che, nella trasmissione, Lino Banfi aveva espresso pure parole di stima verso Di Maio e Beppe Grillo. Sul primo ha detto che è giovane e simpatico, che è un suo fan e che lo vede ben disposto a fare quello che vuole fare. Soprattutto non urla come Beppe. Grillo, anche se alza la voce, ha invece il merito di non essersi perso per strada nella sua carriera politica, come invece è capitato ad altri esponenti dello spettacolo.

Su Matteo Renzi, invece Lino Banfi dice: «Dopo il referendum sembra più vecchio di 20 anni, cammina pure in modo diverso. Ma almeno ora fa qualche pausa».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche