L’occupazione e lo sgombero del Macao raccontato in un libro

Libri

L’occupazione e lo sgombero del Macao raccontato in un libro

Il Macao rappresentava una nuova speranza per l’universo culturale di Milano. Era il riappropriarsi di uno spazio, degli spazi, di una città che ha sempre meno tempo per l’arte, la cultura. Una città troppo impegnata a occuparsi degli intrighi di palazzo, vedi le vicende che hanno coinvolto e continuano a coinvolgere la Regione Lombardia. L’occupazione Torre Galfa è durato poco. Un’esperienza concentrata nell’ebook di Ivan Carozzi intitolato semplicemente “Macao”, edito da Feltrinelli.

Sinossi

Macao. Macao. Macao. Talvolta, “Torre Galfa”. Raramente “Palazzo Citterio”. Soprattutto Macao. Un nome che serpeggia da qualche mese per le vie e sui quotidiani di Milano. Un nome che ha echi sulla stampa di tutta Italia. Ma cos’è esattamente “Macao”? Ivan Carozzi c’era. E cercherà di farci capire perché non è possibile ridurre quello di Macao ad un fenomeno transitorio, né generalizzare un movimento composito, il cui principale filo rosso è il desiderio di rinnovare, di dare nuovo respiro a Milano, nuova vita alle bellezze che stanno morendo.

Come? Scopriamolo ripercorrendo assieme alle persone coinvolte il percorso che li ha portati ad occupare un grattacielo abbandonato nel cuore pulsante dell’imprenditorialità italiana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche