Mckamey Manor: la horror house più terrificante al mondo - Notizie.it

Mckamey Manor: la horror house più terrificante al mondo

Viaggi

Mckamey Manor: la horror house più terrificante al mondo

horror

Horror house a tutti gli effetti. La casa del terrore più terrificante al mondo esiste e si trova in California. C'è una lista di attesa di 20000 persone per entrare. Come mai tanto successo?

Horror house

Non aprite quella porta è proprio il caso di dirlo. L’avete aperta? A vostro rischio e pericolo. Siamo in California a San Diego e quello che state per vivere è realtà. Non siete in un film e non è letteratura d’autore siete a Mckamey Manor. Molti vi starete chiedendo che è? Che c’è di così strano e particolare? Ora lo sveliamo. E’ una casa degli orrori più cruenta ed estrema mai esistita. A Mckamey si accede solo su appuntamento. Bisogna avere più di 21 anni e si viene scelti dalla proprietà. All’atto dell’ingresso va firmata una liberatoria che permette agli attori di avere campo libero sugli ospiti. Anche se si urla, piange, supplica non si può uscire bisogna terminare il percorso.

horror

Si deve perciò accettare di non terminare anticipatamente l’esperienza. Solo la direzione in situazioni particolari o di malore può decidere l’interruzione. Le informazioni date sul sito ufficiale consigliano di non indossare abiti costosi perchè questi potrebbero essere strappati, macchiati o danneggiati.

Occorre un certificato che attesti di non essere malati di cuore, claustrofobici o fortemente influenzabili. Ad oggi ci sono 20000 persone in lista d’attesa per poter partecipare. La casa è aperta solo il venerdì ed il sabato.

Il gioco

Il luogo non viene reso noto se non al momento della prenotazione. Si pensa possa essere un hotel e bisogna contattare direttamente la direzione via mail per le informazioni. Quando si entra si è soli al massimo in due. Fuori non c’è nessun altro che possa in qualche modo tranquillizzarvi. Questo walk through che significa camminare attraverso dura dalle 4 alle 7 ore. Il percorso da 7 ore non è stato mai completato da nessuno. Si va incontro a costrizioni mentali e fisiche; si può essere bendati, chiusi in celle, gabbie e legati. Gli attori o creature simulano strangolamenti, percosse e posso imbavagliare il giocatore per evitare di farlo urlare. Si viene coperti di sangue, vomito, escrementi mentre si vivono scene in prima persona molto realistiche.

Si subiscono torture, si è obbligati a mangiare cibi disgustosi, si entra in contatto con animali tipo serpenti, ragni. In alcune stanza invase da “attori” c’è la necessità di fuggire trovando oggetti o soluzioni.

Perchè nasce Mckamey Manor

horror

I creatori di questo percorso così eccessivo dichiarano di essere stanchi e sempre a contatto in giro per il mondo con spettacoli mediocri. Tutti i spooky festival ai quali assistevano non erano molto convincenti e paurosi. Avevano ragione visto il successo del loro spettacolo. Molti lo criticano e contestano dichiarandolo troppo crudele e contro ogni tipo di moralità. Ma il pubblico che richiamano ne è la risposta. Al momento non si paga per partecipare, la tassa consiste in 4 lattine e del cibo per cani. Il tutto poi devoluto in beneficenza. Periodicamente sulla pagina Facebook viene pubblicato un video dei sopravvissuti o di quelli che hanno dovuto abbandonare. Purtroppo ultimamente il proprietario il Sig. Russ sta ricevendo minacce di morte.

Su questo fatto sta anche indagando L’FBI. Il gioco è gioco ma le minacce di morte è un’altra cosa.

Hotel degli orrori

In giro per il mondo ci sono degli hotel non molto tranquilli. In Spagna c’è il Parador de Cardona all’interno del quale c’è la possibilità di incontrare un fantasma. Il fantasma di Adales costretta all’esilio all’interno del castello perchè innamorata di un mussulmano. Dimenticavo camera 712. In Norvergia al Dr.Holm c’è un altro fantasma alla stanza 320 o nei corridoi. Si tratta di una vecchia signora che si tolse la vita dopo aver scoperto il marito a letto con un’altra. In Italia a Verona al Castello Bevilacqua si aggira il fantasma di Guglielmo Bevilacqua. Ha sempre difeso il suo castello sia in vita che dopo morto. Sempre in Italia a Benevento c’è Villa Traiano che risulta essere la base di partenza delle streghe. Qualche secolo fa si racconta che nelle notte d’inverno danzavano e volavano.

In Australia a Sidney c’è il Russell Hotel. Un tempo era un rifugio per marinai e prima ancora un ospedale. Un marinaio a tutt’oggi non vuole lasciare la stanza n 8. Si sente durante la notte scricchiolare il pavimento ed i malcapitati vengono fissati da lui dal fondo del letto.

Mondo dell’horror

Il mondo dell’horror in generale è molto frequentato. I film al cinema sono sempre attesi con grande trepidazione e le sale sempre piene. Come mai l’uomo è portato tanto alla visione dell’horror? Vi è una forte spinta attrattiva verso la paura e tutto ciò che può provocarla. Le persone facilmente sensibili alla monotonia ricercano queste situazioni forti.Per esempio il vampiro rappresenta l’espressione massima dell’erotismo e della sessualità. In poche parole in due ore di paure vedendo un film i brividi portano all’uomo l’amplificazione di stati d’animo positivi e gli danno piacere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche