Michael Cimino il regista morto a 77 anni

Cinema

Michael Cimino il regista morto a 77 anni

michael cimino

Il regista Michael Cimino è morto a 77 anni di età. L’annuncio è stato dato dal direttore del Festival di Cannes Thierry Fremaux. La notizia è stata confermata da Variety e Hollywood Reporter e in Italia è stata ripresa dall’agenzia Ansa. Al momento non si conoscono dettagli.

Michael Cimino era nato a New York il 3 febbraio del 1939. Dopo gli studi iniziali di architettura si era dedicato da subito alla regia iniziando a girare alcuni documentari. Autore di “Una calibro 20 per lo specialista” nel 1974 (film con Clint Eastwood e Jeff Bridges) e, ancora prima, nel 1973 co-autore di “Una 44 magnum per l’ispettore Callaghan”.

Il successo arrivò con “Il cacciatore” nel 1978, film vincitore di cinque premi Oscar con Robert De Niro, John Cazale, Christopher Walken, John Savage e Meryl Streep.

Il 1980 fu l’anno del clamoroso flop con “I cancelli del cielo”, western atipico di quasi sei ore, che il pubblico non gradisce nella versione estesa, né in quelle ridotte che la United Artists decide di far circolare (una da quattro ore e una da due e mezza). Il film comportò un danno economico enorme e la carriera di Michael Cimino si arrestò fino al 1985 (“L’anno del Dragone”).

Poi le ultime pellicole, da “Il siciliano” (1987) a “Ore disperate” (1990) fino a “Verso il sole” (1996) e “Dreaming Place” (1999).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...