Nuova normativa su etichette alimentari COMMENTA  

Nuova normativa su etichette alimentari COMMENTA  

etichette-300x225

Dal 13 Dicembre 2014 è stata introdotta una disciplina sulle etichette di cibi e bevande che si uniforma a quella dell’Unione europea, che in materia ha emanato la direttiva comunitaria 1169/2011. Ecco cosa è cambiato: l’etichetta applicata su ciascun prodotto dovrà riportare nome e indirizzo di chi ha prodotto o messo in commercio la merce, dovranno essere evidenziate eventuali sostanze che potrebbero essere causa di intolleranze alimentari. I caratteri delle etichette devono essere di dimensione minima di 0,2 millimetri, e di 0,9 nel caso si tratti di confezioni piccole. Le nuove regole sulle etichette hanno l’obiettivo di combattere il diffuso fenomeno della contraffazione, che danneggia in particolar modo i piccoli produttori.

Sui prodotti decongelati l’etichetta deve riportare il metodo di lavorazione, mentre per quelli ittici dovrà essere puntualizzata sull’etichetta anche la modalità di cattura. La data di scadenza dovrà essere riportata non solo sulla confezione, ma anche sugli incarti singoli. Fino al 13 Dicembre 2016 sarà ancora facoltativo riportare sull’etichetta i valori nutrizionali degli alimenti. Da questa data in poi diventerà obbligatorio fornire informazioni circa la percentuale di zuccheri, carboidrati, grassi, ecc. contenuti nei singoli cibi.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*