Occhi di gatto: streaming, sigla, personaggi, episodi più belli COMMENTA  

Occhi di gatto: streaming, sigla, personaggi, episodi più belli COMMENTA  

Occhi di gatto: streaming, sigla, personaggi, episodi più belli
Occhi di gatto: streaming, sigla, personaggi, episodi più belli

La storia delle tre “gatte”, diventate bellissime ladre alla ricerca di loro padre fece innamorare gli anni ’80: ecco a voi “Occhi di Gatto”

Cat’s eye (Occhi di gatto a voler tradurre con il titolo italiano) è una stella del firmamento degli anime che ci hanno fatto sognare all’inizio del decennio 80-90. Ad accaparrarsi i diritti di trasmissione in Italia fu ovviamente la rete di Berlusconi, ovvero Mediaset che trasmise sulle frequenze di Italia uno le imprese delle abilissime sorelle ladre ruba-quadri (e non solo). Ma l’affare commerciale non si fermò di certo alla serie: prima circolò il fumetto,con tutto un mercato indotto, poi anche vari Gadgets

TRAMA E PERSONAGGI DI OCCHI DI GATTO – Le sorelle Tashiker, Kelly, Sheila e Tati cercano notizie sul loro padre scomparso ricostruendo, quadro dopo quadro, la sua collezione d’arte. Egli, pittore di chiara fama, sparì durante la seconda Guerra Mondiale. Le imprese delle tre sorelle si susseguono tra grandi colpi di scenae spunti di ironia ben incastonati. A fare da corollario a tutto è il povero Matthew, fidanzato di Sheila, completamente all’oscuro dell’identità segreta della sua ragazza, e che in ogni puntata riesce a fare una figuraccia: infatti lui è il detective incaricato di scoprire l’identità delle  tre gatte, ma incappa ogni volta in una serie di brutte figure che lo rendono un personaggio assolutamente comico, ma per cui era impossibile non fare il tigo tra tutti i ragazzi e le ragazze che cercavano un amore sincero.

La sigla, anch’essa strafamosa, è ovviamente cantata da Cristina d’Avena e oltre a pezzi dell’anime, le ragazze si esibiscono anche in una sorta di danza sincronizzata che le rende molto sensuali.

Difficile scegliere tra gli episodi più belli: di certo non può mancare quello in cui Kelly è costretta a fare il doppiogioco e a far perdere Sheila alla roulette contro uno dei loro nemici per poter rubare un quadro. Infine c’è il finale, che resta aperto, con Sheila che confessa a Matthew la sua identità, ma solo nella finzione di un’opera teatrale.

Leggi anche

About Modestino Picariello 619 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*