Olio di cocco: usi completi COMMENTA  

Olio di cocco: usi completi COMMENTA  

Olio di cocco: un vero toccasana per la cura della persona, per usi estetici e per la dieta, enormemente ancora troppo sottovalutato

Quanto siamo attente noi donne alla bellezza ed alla cura della persona, ai trattamenti benefici del corpo e della nostra epidermide: specie durante il periodo di Natale, numerosi sono i trattamenti estetici e di make up a cui ci sottoponiamo per apparire sempre più precise e più belle, per assomigliare alle dive e star hollywoodiane.

In effetti, curarsi fin da giovani, per preservare la propria giovinezza e per contrastare i radicali liberi e i primi segni di vecchiaia è un rimedio assolutamente naturale e genuino, che dovrebbe essere seguito da tutti, non solo donne ma pure gli uomini.

Ci sono diverse sostanze naturali reperibili in natura che ci consentono di mantenere il naturale equilibrio fisiologico e dell’organismo, per contrastare l’invecchiamento precoce e per mantenere il proprio stato salutare ad hoc.

Tra questi alimenti naturali, annoveriamo l’olio di cocco, estratto dalla noce di cocco, frutto tropicale importato e consumato per usi alimentari ed estetici anche nel nostro paese.

L'articolo prosegue subito dopo

Dalla polpa essiccata del frutto tropicale della noce di cocco si estrae l’olio di cocco, le cui proprietà benefiche sono ben noti ed apprezzati dalla notte dei tempi ed oggi pervenuti a noi, come allora. Sebbene fosse ritenuto da molti un olio dannoso e troppo ricco di grassi saturi, l’olio di cocco è riuscito a “superare” questo periodo di fama e di crisi negativa, rivalutandosi e riscattandosi nei confronti degli altri olii reperibili in commercio: olio di soia, olio di oliva, olio di argan. In effetti, se si è veramente realisti e sinceri, il suo utilizzo rimane ancora molto sottovalutato e non comparabile agli altri olii, specie quello di argan e di oliva. Ecco che è interessante in questo articolo, forse, cercare di comprendere e sapere apprezzare le sue proprietà nei vari usi e trattamenti estetici. Circa il 90% dell’olio di cocco è costituito da acidi grassi saturi: l’acido laurico, sostanza importante del latte materno, l’acido oleico, caprico, palmitico, miristico, caprilico, linoleico. L’olio di cocco puro è quello che non subisce alcun tipo di trattamento di raffinazione e che preserva il profumo, le caratteristiche organolettiche ed il sapore del cocco inalterato, con le sostanze antiossidanti inalterato. L’olio di cocco puro è quello più rilevante ed utilizzabile per l’uso cosmetico, per i trattamenti di massaggi e per l’utilizzo medicale: utilizzato per conferire e preservare la bellezza dei capelli e dell’epidermide del viso e corpo. Se applicato ai capelli (specie sulle punte danneggiate e sfibrate), l’olio di cocco conferisce la lucentezza, la setosità, la morbidezza ed il giusto apporto nutritivo per la vostra capigliatura, specie se i capelli ed il cuoio capelluto sono secchi. L’olio di cocco non è adatto per chi secerne tanto sebo dal cuoio capelluto ed è molto adatto e consigliato per chi ha problemi rilevanti di forfora. Per quanto concerne l’utilizzo sull’epidermide di viso e corpo, l’olio di cocco ha effetti anti-aging, idratanti, previene malattie cutanee come dermatiti, eczemi e psoriasi, è un potente antidoto contro l’insorgenza dell’osteoporosi, facilitando l’assorbimento di magnesio e calcio. Ottimo pure per la cura dei denti e gengive. Nonostante l’enorme apporto calorico, l’olio di cocco è apprezzato nelle diete per le sue proprietà di essere un ottimo regolatore degli ormoni, specie della tiroide e di accelerare il metabolismo basale.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*