Pancia gonfia in gravidanza: quando preoccuparsi

Donna

Pancia gonfia in gravidanza: quando preoccuparsi

Durante il periodo della gravidanza è possibile riscontrare alcuni mutamenti e per questo motivo avvertire la sensazione di gonfiore alla pancia.
Occorre distinguere con particolare attenzione i mutamenti che si possono avere durante il periodo della gravidanza. Si può avvertire infatti la sensazione di avere la pancia gonfia ma anche dura. Nel primo caso è normale per via dei grandi cambiamenti ai quali è sottoposto il corpo femminile, soprattutto a livello ormonale: rilassamento dell’utero, annidamento dell’embrione, apporto nutritivo al feto e preparare il seno per l’allattamento.

Per quanto riguarda invece la sensazione di avere la pancia dura o tesa, questo può essere causato dalle contrazioni che si manifestano durante tutto il periodo della gravidanza, fin dai primi mesi quando si possono avvertire dolori simili a quelli del periodo mestruale.
E’ molto importante monitorare le contrazioni poichè nel caso diventassero frequenti e dolorose, è probabile che si corra il rischio di un parto imminente.

Nel secondo trimestre le contrazioni si possono presentare in forma poco dolorosa in modo del tutto sporadico e questo è dovuto al fatto che l’utero si sta allenando per le esigenze del feto.

Possono essere causate anche dall’ingrossamento dell’utero, dai movimenti del bambino e da diarrea o stitichezza che sono molto frequenti in questo periodo.

Il migliori cuscino per l’allattamento e la gravidanza: facilita il riposo e consente di allattare e cullare il tuo bambino

Durante il periodo della gestazione invece, le contrazioni diventano molto più dolorose poichè servono a tonificare l’utero e a dilatare il collo uterino. E’ molto importante non fare sforzi eccessivi e controllare lo stress.

In generale, la pancia dura causata dalle contrazioni, dura qualche secondo e può essere anche dovuta ai problemi intestinali. Solitamente la sensazione riguarda tutta la pancia, nel caso in cui invece avvertite tensione solo da una parte, potrebbe essere il vostro bambino che si stira o punta con i piedi e le mani. Basterà un leggero massaggio per avvertire quasi subito la sensazione di sollievo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche