Paura a Londra: uomo armato di coltello, bloccata Westminster

News

Paura a Londra: uomo armato di coltello, bloccata Westminster

Londra

Ancora paura a Londra, dove un uomo armato di coltello è stato bloccato nei presso di Westminster. Non sembra essere legato ad atti di terrorismo.

Ancora paura a Londra, questa volta davanti a Westminster. La polizia è intervenuta nell’immediato per immobilizzare un uomo armato di coltello. Nessuno è rimasto per fortuna ferito. Ma dopo i recenti attentati nella capitale britannica e a Manchester, l’allarme ha richiesto la chiusura di tutti gli ingressi al palazzo che ospita il Parlamento.

Scotland Yard ha reso noto che non sono stati sparati colpi. La Bbc, indicando fonti della polizia, ha fatto sapere che l’arresto non è legato al terrorismo. Secondo la ricostruzione fatta dagli investigatori, la polizia pare essere intervenuta alle 11.10 ora locale, che corrispondo alle 12.10 in Italia. L’allarme è scattato dopo le grida di qualcuno che urlava ‘coltello, coltello’. Le parole lasciavano chiaramente intendere che ci fosse un uomo armato nella zona. Stando a quanto riferito finora dai media inglesi, sarebbe stata bloccata una persona all’ingresso della St Stephen’s Gate, davanti alla sede del Parlamento.

Secondo il Daily Mirror, l’uomo fermato dalla polizia ha la barba, indossa pantaloni neri e una felpa grigia.

Inoltre si pensa che non si tratti di un episodio legato al terrorismo. Poco dopo le 11.10 ora locale, le 12.10 in Italia, la polizia armata è corsa verso il St Stephen’s Gate, uno degli ingressi di Westminster. L’intervento è giunto prontamente, subito dopo che si erano avvertite le urla provenienti dall’esterno. L’uomo al momento risulta essere stato appunto bloccato con un taser, secondo il giornale Evening Standard. Poco dopo le porte di Westminster, il Parlamento inglese, sono state sprangate.

Londra: l’arresto e i due coltelli sulla scena

Pare che sulla scena dell’arresto siano rimasti i due coltelli, presi poi in consegna dagli agenti della scientifica. L’uomo fermato, stando alle prime testimonianze, era imbacuccato in un giubbotto nero. A un certo punto è stato bloccato e atterrato da un gruppo di poliziotti, prima di essere portato via. Il traffico è stato bloccato, ma ora pare essere nuovamente ripreso.

L’arrestato, che dovrebbe avere poco meno di 30 anni, è ora detenuto in una camera di sicurezza della stazione di polizia nell’area sud di Londra.

Secondo quanto comunicato da Scotland Yard, l’uomo è stato comunque fermato in base al Terrorism Act. È infatti sospettato di possesso di armi atte all’offesa e di aver commesso, preparato o istigato azioni terroristiche. I coltelli recuperati sono stati sottratti, precisa la polizia inglese. Scotland Yard ha inoltre informato che i detective dell’antiterrorismo stanno continuando le loro indagini. Al momento, tuttavia, dopo l’arresto dell’uomo non risulta più alcuna minaccia nota immediata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche