Qual è il periodo migliore per rimanere incinta

Donna

Qual è il periodo migliore per rimanere incinta

Sei alla ricerca di un bambino? Se vuoi diventare mamma, monitora il tuo calendario mestruale e scopri i giorni di massima ovulazione e fecondità!

Sei desiderosa di diventare mamma e stai cercando di rimanere incinta? Calcola il tuo periodo di massima ovulazione; ciò che davvero conta è il conoscere il ciclo mestruale. La durata del ciclo mestruale varia da donna a donna, ed è compresa fra 24 e 36 giorni, ci possono essere delle eventuali variazioni della durata del ciclo dovute a cause contingenti o esterne ma, sicuramente, sono più probabili durante il periodo che precede l’ovulazione (fase follicolare). Per la stragrande maggioranza delle donne, il periodo che parte dall’ovulazione (momento in cui l’ovaio rilascia l’ovulo) all’inizio delle mestruazioni, detto fase luteale, richiede dai circa una quindicina di giorni.

All’inizio del ciclo mestruale, l’ipofisi (posta a livello celebrale) avvia la secrezione dell’ormone follicolo-stimolante (FSH), da cui dipende la produzione di cellule uovo; i follicoli sono cavità all’interno delle ovaie che contengono una cellula uovo non ancora fecondata e sviluppata.

Il primo giorno del ciclo mestruale, i livelli di estrogeno sono al minimo e cominciano ad incrementare con lo sviluppo dei follicoli; uno di questi è quello “dominante” e l’ovulo all’interno di questo follicolo giunge a maturazione gradatamente, in concomitanza con l’incremento delle dimensioni del follicolo. I livelli crescenti di ormone estrogeno nel corpo cagionano l’ispessimento della parete dell’utero grazie all’accumulo di sangue.

In questo periodo vi è maggiore probabilità di rimanere incinta: l’ovulo fecondato potrà disporre dei nutrienti necessari alla crescita. Ai livelli massimi di ormone estrogeno si associa anche la secrezione di muco cervicale fertile, fluido e viscoso. Gli spermatozoi, in questo “ambiente” sono in grado di muoversi più facilmente attraverso questo muco viscoso, fluido e dal colore biancastro e sopravvivere per alcuni giorni. Clicca sul sito http://www.nostrofiglio.it/concepimento/rimanere-incinta/calendario-ovulazione-tool, inserisci la data del primo giorno in cui hai avuto la mestruazione e con la lunghezza del ciclo in giorni fissata a 28 anni, monitora e scopri i tuoi giorni più fertili!

Soluzioni utili

I test di ovulazione consentono di monitorare il periodo di ovulazione per programmare il concepimento di un bambino grazie al controllo dell’ormone LH e dell’estradiolo.

Vi sono diverse alternative efficaci per il controllo.

I seguenti test verificano il picco dell’ormone LH, che è responsabile del rilascio dal follicolo ovarico della cellula uovo, quindi del momento dell’ovulazione. Tutte le istruzioni per un corretto utilizzo sono inserite nella confezione del test.

Il test di ovulazione digitale Clearblue, combinando l’analisi dell’ormone LH a quella dell’estradiolo, indica sul display il periodo fertile in cui è più alta la possibilità di avere un bambino, così da monitorare l’andamento ormonale. Analizzando i due ormoni principali legati alla fertilità, garantisce una precisione quasi completa verificando il picco di ormone LH.

Con un kit di 40 test di ovulazione e 10 di gravidanza ultrasensibili, One step garantisce affidabilità di analisi del periodo fertile seguendo l’andamento ormonale. Semplici da utilizzare, gli stick sono corredati di istruzioni chiare e forniscono un monitoraggio continuo dell’ovulazione, mentre il test di gravidanza è efficace e preciso.

Per facilitare e preparare il corpo alla gravidanza, MAMA è un integratore alimentare che fornisce acido folico e coenzima Q10 e aiuta a rimanere incinta in modo rapido.

Adatto alle donne che vogliono diventare madri e che svolgono attività molto intense che causano stress, questo prodotto fornisce al corpo le risorse giuste per affrontare una gravidanza in modo sano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Anni '40
Donna

I capelli delle donne negli anni ’40

22 settembre 2017 di Notizie

Le ristrettezze economiche degli anni ’40 si rispecchiano per molte donne anche nella scelta di tagli corti e pratici come il caschetto. Chi può però non rinuncia a onde e ricci, anche fai da te.