Russia 2018: tris del Brasile, cade l’Uruguay

Calcio

Russia 2018: tris del Brasile, cade l’Uruguay

Russia 2018: tris del Brasile, cade l'Uruguay
Russia 2018: tris del Brasile, cade l'Uruguay

Durante le qualificazioni ai Mondiali di Russia del 2018, ci sono alcune sorprese. Il Brasile vince facendo tris, mentre l’Uruguay cade. Vediamo nel dettaglio.

Per le qualificazioni ai Mondiali di Russia del 2018, il Brasile si dimostra una roccaforte, batte 3-0 il Paraguay ed è la prima squadra a qualificarsi per i Mondiali russi. Nelle altre sfide di ieri, la Colombia continua la sua marcia battendo per 2-0 l’Ecuador con un gol di Cuadrado, mentre l’Uruguay cade perdendo contro il Venezuela per 2-1.

Il Brasile con il ct Tite in panchina si conferma una squadra tosta arrivando a ben 8 vittorie consecutive e ora nella classifica si trova a + 10 sul Cile.

Con l’allenatore Tite che ha sostituito Dunga, il Brasile sembra aver ritrovato il suo gioco e la sua carica di squadra vincente. E’ giunta all’ottava vittoria consecutiva, di sette vittorie maturate nelle qualificazioni e una amichevole in Colombia. Con questa vittoria di ieri, il Brasile è la prima squadra a staccare il biglietto per i Mondiali di Russia.

Il Brasile segna al 34esimo con un gol di Coutinho. Lo stesso Neymar, prima si fa parare un rigore e poi realizza il 2-0 con un grande gol. A chiudere i conti è Marcelo. Con questa vittoria il brasile chiude il discorso qualificazione e potrà pensare a qualcosa di nuovo nelle restanti gare con Ecuador, Colombia, Bolivia e Cile.

La stessa Colombia dimostra di essere in ottima forma battendo l’Ecuador con i gol di Cuadrado e Rodriguez.

La grande sorpresa, in negativo di queste qualificazioni, è sicuramente la Celeste, ovvero l’Uruguay, che sembra avere alcuni problemi. Dopo aver perso contro il Brasile, perde anche per 2-1 contro il Perù. La Celeste era partita bene con il gol di Sanchez, ma poi crolla con i colpi di Guerrero e di Flores.

La Roja del ct Pizzi batte il Venezuela per 3-1. La gara è già terminata dopo neanche 22 minuti di gioco grazie alla doppietta di Paredes e al gol di Sanchezz che chiude definitivamente i giochi.

Per quanto riguarda i giocatori dell’Argentina, il discorso è un po’ diverso in quanto la Seleccion ha dovuto giocare in Bolivia. Considerando le altezze di quella zona, è stato infatti somministrato ai giocatori il Viagra. Secondo alcuni, la pillola blu aiuterebbe nella circolazione del sangue soprattutto se non si è abituati a giocare a certe alture. La pillola blu è considerata un vero e proprio toccasana per le alture e resistere a quelle latitudini.

Nonostante la somministrazione della pillola blu, il risultato non è cambiato in quanto hanno perso 2-0 con i gol siglati da Arce e Marcelo Moreno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...