Sicilia, fondi destinati ai partiti per comprare di tutto

News

Sicilia, fondi destinati ai partiti per comprare di tutto

602-408-20140114_191245_0DD36A8D

Borse di lusso, biancheria intima, cravatte griffate, gioielli preziosi e soggiorni in hotel da mille e una notte. Queste sono solo alcune delle spese che i deputati dell’Assemblea regionale siciliana effettuavano con i soldi pubblici destinati ai partiti politici, e che sono ora finite nel mirino della Procura di Palermo. L’indagine, che riguarda l’utilizzo distorto dei soldi pubblici è partita in base ad alcune segnalazioni.

Le Fiamme Gialle sono intervenute e hanno scoperto che i deputati regionali siciliani facevano spese pazze per scopi privati. Novantasette esponenti politici della Regione Sicilia sono finiti nel registro degli indagati, tra cui nomi di spicco come l’ex Presidente della Regione Raffaele Lombardo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche